3 aprile 2020
Aggiornato 21:00
Settore cerealicolo

Riso: firmato l’accordo per una più stretta integrazione della filiera

L’accordo - informa Confagricoltura - prevede una serie di impegni e di iniziative da realizzare nell’arco dei prossimi tre anni, partendo dall’istituzione presso l’Ente Risi di un tavolo permanente di coordinamento

ROMA - Confagricoltura, assieme alle altre Organizzazioni professionali ed industriali (Cia, Copagri e Airi - Associazione degli industriali del riso) ha sottoscritto a Roma, presso il ministero delle Politiche Agricole, l’accordo triennale che punta a rendere più stretta l’integrazione tra le diverse fasi della filiera del riso, dalla produzione alla commercializzazione.

L’accordo - informa Confagricoltura - prevede una serie di impegni e di iniziative da realizzare nell’arco dei prossimi tre anni, partendo dall’istituzione presso l’Ente Risi di un tavolo permanente di coordinamento della filiera del riso che avrà il compito di monitorare il mercato e di fornire indicazioni e proposte per una più efficace programmazione e gestione delle diverse fasi della campagna di coltivazione e commercializzazione.

In particolare l’obiettivo dell’accordo è quello di confrontare le scelte produttive dei risicoltori con le esigenze di mercato dell’industria risiera. «In questo senso - dichiara Giuseppe Ferraris, presidente dei risicoltori associati a Confagricoltura - occorrerà intraprendere con decisione la strada dell’integrazione dei produttori in strutture economiche con ampia capacità di stoccaggio, che sappiano gestire direttamente la contrattazione con l’industria».
Confagricoltura rivolge un particolare ringraziamento al ministero delle Politiche Agricole per essersi fatto parte attiva nel promuovere l’accordo di filiera e per l’opera di mediazione portata avanti nei mesi scorsi negli incontri preparatori con le Organizzazioni.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal