1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Secondo uno studio

Mucche più produttive se la biada arriva da destra

La risposta sta nella lateralità. Frutto della specializzazione dell'emisfero sinistro del cervello

ROMA - Succede, lo hanno scoperto tempo fa dei ricercatori russi, che le mucche che ricevono il cibo da destra sono più produttive del 10% di quelle che si vedono passare il trattore con la tramoggia a sinistra. Perché? La risposta sta nella lateralità - la specializzazione delle parti destra e sinistra - del cervello: lo ha dimostrato uno studio recente della University of Queensland's Centre for Animal Welfare and Ethics (Australia), pubblicato sulla rivista «Laterality: Asymmetries of Body, Brain and Cognition».

In tutte le specie animali studiate finora, dai pesci ai mammiferi, è stato riscontrato «un modello coerente di funzioni specialistiche su entrambi i lati del cervello», spiegano i ricercatori. Il lato destro è specializzato «nelle analisi rapide e nella risposta a stimoli minacciosi come i predatori». Al contrario, il lato sinistro del cervello «si specializza nell'esame e nell'elaborazione dettagliata, come, ad esempio, la scelta di cosa mangiare e cosa evitare». I nuovi test hanno verificato questa specializzazione anche nelle mucche. Che, dunque, preferiscono 'valutare' il cibo con l'emisfero sinistro, quindi con l'occhio destro. Una scoperta non banale: permetterà, assicurano i ricercatori, di migliorare i metodi di allevamento e il benessere degli animali.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal