2 marzo 2024
Aggiornato 21:00
Alba – Palazzo Mostre e Congressi

Presentazione della guida Slow Wine 2011

Il meglio dell’enologia piemontese, ligure e valdostana, secondo Slow Food, si presenta al grande pubblico: un momento di festa e riflessioni

ROMA - Il meglio dell’enologia Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria secondo Slow Food si dà appuntamento, sabato 27 novembre 2010, ad Alba (Cn) . Il pretesto è la presentazione della nuova guida di Slow Food dedicata al vino, Slow Wine 2011, l’occasione però è quella di far incontrare i produttori del Nord Ovest con il grande pubblico, di far conoscere vini e vignaioli, insomma un momento di festa e di riflessioni attorno al vino in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. «Il Nord Ovest racchiude alcuni degli esempi più preziosi di viticoltura del nostro Paese. Qui risiede la più pura tradizione dei vigneron italiani. La produzione in gran parte è in mano ad aziende di piccole dimensioni, che coltivano direttamente il proprio terreno e seguono in prima persona le vinificazioni. Si va dai vigneti di montagna della Valle d'Aosta, una regione che in questi ultimi anni è passata da zona marginale di produzione a una delle mete enologiche più in voga e alla moda. Il Piemonte si conferma su Slow Wine come la terra d'elezione dei più grandi rossi italiani. La sua supremazia nazionale non viene scalfita, anzi si conferma con forza. Infine, la Liguria con i suoi vigneti terrazzati strappati alle colline e alle montagne che si tuffano nel mare: assoluto protagonista il Vermentino e i bianchi minerali delle Cinque Terre», spiega Giancarlo Gariglio, curatore della guida.

Alle ore 15,00, presso il Palazzo Mostre e Congressi di Alba (piazza Medford, 3), si inizia con la presentazione della guida Slow Wine 2011. Interverranno, tra gli altri, Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia, il curatore della guida Giancarlo Gariglio, e Davide Panzieri, responsabile per il Piemonte della guida.

A seguire si terrà la degustazione dei vini che hanno ottenuto importanti riconoscimenti, come Grande Vino e Vino Quotidiano, e di quelli appartenenti alle cantine che hanno ottenuto la Bottiglia e la Moneta. Riconoscimenti che prendono in considerazione non solo i vini degustati, ma anche il lavoro in vigna. Perché Slow Wine non è semplicemente una guida, è anche un progetto di forte valorizzazione dei territori italiani e del mestiere di vigneron. Una guida che pone un forte accento sul rapporto tra l’uomo e la terra, una fotografia dell’enologia italiana fatta non limitandosi alla degustazione. Questo è stato possibile grazie al nutrito gruppo di collaboratori, oltre 200, che hanno visitato tutte le cantine.

Ecco le cantine presenti e i vini in degustazione:

VALLE D'AOSTA
Cave des Onze Communes - Valle d’Aosta Petite Arvine 2009
Les Crêtes
La Crotta di Vegneron - Valle d’Aosta Chambave Muscat 2009
Caves Coopératives de Donnas
Lo Triolet - Valle d’Aosta Pinot Gris 2009
Cave du Vin Blanc de Morgex et de La Salle
Château Feuillet - Valle d’Aosta Petite Arvine 2009
Anselmet - Valle d’Aosta Chardonnay 2009

PIEMONTE
Albino Rocca - Barbaresco Ovello Vigna Loreto 2007
Alessandria Fratelli - Barolo Gramolere 2006
Alessandro e Gian Natale Fantino
Antichi Vigneti di Cantalupo
Antoniolo - Gattinara Osso San Grato 2006
Armando Parusso
Azelia - Barolo Voghera Brea Ris. 2004
Bartolo Mascarello
Bertelli - Piemonte Chardonnay Il Giarone 2006
Bianchi
Borgo Maragliano - Moscato d’Asti La Caliera 2009
Braida - Barbera d’Asti Bricco dell’Uccellone 2008
Brema - Barbera d’Asti Ai Cruss 2008
Bricco Mondalino - Grignolino del Monferrato Casalese Bricco Mondalino 2009
Bricco Rocche - Bricco Asili - Barolo Bricco Rocche Bricco Rocche 2006
Brovia - Barolo Ca’ Mia 2006
Bruno Giacosa - Barbaresco Asili 2007, Barolo Rocche del Falletto Ris. 2004
Bruno Rocca - Barbaresco Rabajà 2007
Ca’ del Baio
Ca’ Viola - Barbera d’Alba Bric du Luv 2008
Cascina Castlet - Barbera d’Asti 2009
Cascina Montagnola - Colli Tortonesi Timorasso Morasso 2008
Cascina Morassino - Barbaresco Ovello 2007
Castello di Uviglie - Barbera del Monferrato Sup. Le Cave 2008
Cavallotto Fratelli
Claudio Mariotto - Colli Tortonesi Timorasso Pitasso 2008
Conterno Fantino - Barolo Mosconi 2006
Coppo - Barbera d’Asti L’Avvocata 2009
Dacapo - Barbera d’Asti Sanbastiàn 2008
Damilano - Barolo Cannubi 2006
Dario Cocito - Barbera d’Asti Violanda 2008
Domenico Clerico - Barolo Pajana 2006
E. Pira & Figli - Chiara Boschis
Elio Altare - Cascina Nuova
Elio Grasso - Barolo Ginestra Casa Maté 2006
Elvio Cogno - Barolo Ravera 2006
Enzo Boglietti
Erede di Armando Chiappone
Ettore Germano
Ferrando - Carema Etichetta Nera 2005, Erbaluce di Caluso Cariola 2009
Filippo Gallino
Fontanabianca - Barbaresco Sorì Burdin 2007
Fontanafredda - Barolo Mirafiore Ris. 2004
Francesco Boschis - Dogliani Sorì San Martino 2008
Franco Conterno Cascina Sciulun
Franco M. Martinetti
G. D. Vajra
Gaja - Barbaresco 2007, Langhe Nebbiolo Sorì San Lorenzo 2007
Giacomo Brezza & Figli - Dolcetto d’Alba San Lorenzo 2009
Giacomo Conterno - Barolo Cascina Francia 2006, Barolo Monfortino Ris. 2002
Giacomo Fenocchio
Giancarlo Travaglini - Gattinara Tre Vigne 2005
Gianfranco Bovio - Barolo Gattera 2006
Giovanni ManzoneBarolo Gramolere Ris. 2004
Giovanni Prandi - Dolcetto di Diano d’Alba Sorì Cristina 2009
Giulio Accornero e Figli - Barbera del Monferrato Sup. Bricco Battista 2007
Giuseppe Mascarello e Figlio
Il Vignale - Gavi Vigne Alte 2009
Isabella - Grignolino del Monferrato Casalese Monte Castello 2009
L’Armangia
La Casaccia - Grignolino del Monferrato Casalese Poggieto 2009
La Colombera - Colli Tortonesi Timorasso Il Montino 2008
La Giustiniana - Gavi del Comune di Gavi Montessora 2009
La Spinetta - Barbera d’Asti Sup. Bionzo 2008
La Zerba - Gavi del Comune di Tassarolo 2009
Laura Valditerra - Gavi Vigna del Lago 2009, Gavi Tenuta Merlassino 2009
Le Piane - Boca 2006
Luciano Sandrone - Barolo Le Vigne 2006
Luigi Spertino
Luigi Tacchino - Dolcetto di Ovada 2009
Marchesi di Grésy - Barbaresco Camp Gros 2006
Marco Canato - Barbera del Monferrato Gambaloita 2009
Marco e Vittorio Adriano
Mario Marengo - Barolo Brunate 2006
Marziano Abbona
Massolino - Barolo Vigna Rionda Ris. 2004
Matteo Correggia
Michele Chiarlo - Barbera d’Asti Sup. le Orme 2008
Michele Reverdito
Michele Taliano - Roero Ròche dra Bòssora Ris. 2007
Molino Fratelli
Monchiero Carbone - Roero Arneis Re Cit 2009, Barbera d’Alba MonBirone 2008
Mossio Fratelli - Dolcetto d’Alba Piano delli Perdoni 2009
Nervi
Nicola Bergaglio - Gavi del Comune di Gavi Minaia 2009
Osvaldo Barberis - Dolcetto di Dogliani Valdibà 2009
Paolo Avezza
Paolo Conterno - Barolo Ginestra 2006
Paolo Saracco - Piemonte Moscato d’Autunno 2009
Paolo Scavino - Barolo Bric dël Fiasc 2006
Pioiero - Roero Arneis 2009
Poderi Luigi Einaudi - Barolo Costa Grimaldi 2006
Poderi Marcarini
Pomodolce
Produttori del Barbaresco - Barbaresco Montestefano Ris. 2005
Produttori Nebbiolo di Carema - Carema 2006
Prunotto - Barolo Bussia 2006
Renzo Castella - Dolcetto di Diano d’Alba Rivolia 2009
Rizzi
Roberto Ferraris - Barbera d’Asti Nobbio 2009
Ronchi
Sella - Coste della Sesia Orbello 2008
Sergio Grimaldi Ca’ du Sindic - Moscato d’Asti Capsula Argento 2009
Sottimano - Barbaresco Pajoré 2007
Tenuta Il Falchetto
Torraccia del Piantavigna - Gattinara 2006
Ugo Lequio - Barbaresco Gallina 2007
Vietti - Barolo Lazzarito 2006
Viticoltori Associati di Vinchio e Vaglio Serra - Barbera d’Asti I Tre Vescovi 2008

LIGURIA
A Maccia - Riviera Ligure di Ponente Pigato 2009
Bruna
Enoteca Bisson - Golfo del Tigullio Vermentino Vigna Erta 2009
La Felce
La Ricolla - Golfo del Tigullio Vermentino Tolceto 2009
Laura Aschero - Riviera Ligure di Ponente Vermentino 2009
Luciano Capellini - Cinque Terre 2009
Maria Donata Bianchi - Riviera Ligure di Ponente Vermentino 2009
Ottaviano Lambruschi - Colli di Luni Vermentino Sarticola 2009
Poggio dei Gorleri - Riviera Ligure di Ponente Vermentino 2009
Sancio - Riviera Ligure di Ponente Pigato 2009
Terre Bianche - Rossese di Dolceacqua Bricco Arcagna 2008

L'ingresso alla degustazione ha un costo di 25 ¤ (20 ¤ per i soci) e dà diritto alla degustazione dei vini presenti, al bicchiere e a una copia della guida Slow Wine 2011.

Si ringrazia per la collaborazione: Grana Padano, Lavazza, Bormioli e Compagnia di promozione del sughero.