21 giugno 2024
Aggiornato 09:00
In programma martedì 16 novembre 2010

Seminario Unionalimentari e Halal Italia

La certificazione halal a supporto dell’export agroalimentare italiano

ROMA - La crescente domanda di prodotti ottenuti secondi i principi alimentari islamici trova nella certificazione Halal lo strumento che può consentire alle eccellenze Made in Italy di raggiungere o incrementare la penetrazione nei mercati dei Paesi con significativa presenza di persone di fede islamica, quindi di ampliare l’export.

Partendo da tale presupposto, UnionAlimentari-CONFAPI organizza il seminario «La certificazione Halal per i prodotti alimentari italiani» rivolto alle aziende che operano nel settore agroalimentare. In programma martedì 16 novembre 2010 alle ore 14:00 presso APIndustria Vicenza (Galleria Crispi, 45 – 36100 Vicenza), il seminario sarà tenuto da esperti di HALAL ITALIA, l’ente italiano per la certificazione islamica, e della CO.RE.IS (Comunità Religiosa Islamica) ITALIANA che ha ottenuto il riconoscimento delle Istituzioni italiane in virtù della «Convenzione Interministeriale di sostegno all'iniziativa Halal Italia» sottoscritta, in data 30 giugno 2010 dai Ministeri italiani degli Affari Esteri, dello Sviluppo Economico, della Salute e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, costituendo un marchio di qualità, valido sul territorio nazionale ed estero, per i prodotti italiani del settore agroalimentare, cosmetico e farmaceutico.

Il seminario UnionAlimentari-CONFAPI si svilupperà in due sezioni: «Il lecito dell’Islam, principi e applicazioni nel settore alimentare» e «Il Halal nel mondo: nuovi orizzonti per le imprese italiane». L’obiettivo sarà di formare i discenti sui criteri etico-religiosi che regolano le prescrizioni islamiche in materia di alimentazione Halal e di approfondire le modalità di rilascio delle certificazioni Halal italiane. Ma non solo: verranno forniti supporto e consulenza per la promozione commerciale dei prodotti certificati Halal sia nel mercato islamico sia in quello interno dove il numero dei potenziali consumatori di prodotti Halal è in costante crescita. Basti pensare che il volume di affari dei prodotti alimentari, farmaceutici e cosmetici conformi ai dettami del Corano in Italia è di 5 miliardi di Euro, in Europa è di 54, nel mondo di circa 500 miliardi di Euro.

Oltre al Disciplinare Tecnico per la Certificazione Halal della CO.RE.IS. ITALIANA, saranno illustrate le procedure adottate dai seguenti Paesi: Sud Est Asiatico, Medio Oriente, Nord Africa, Europa.

Il Presidente UnionAlimentari-CONFAPI, Renato Bonaglia: «La certificazione Halal è uno strumento essenziale per permettere alle eccellenze del Made in Italy di raggiungere i mercati a maggioranza islamica, la cui importanza dal punto di vista economico è sempre più rilevante. Il seminario in oggetto è un momento di formazione rivolto alle nostre imprese agroalimentare e rientra tout court nel supporto all’export che offriamo alle aziende aderenti a UnionAlimentari-CONFAPI».

Hamid Distefano, amministratore delegato di Halal Italia S.r.l.: «Attraverso la collaborazione con UnionAlimentari-CONFAPI intendiamo rafforzare il collegamento tra l’Italia e i Paesi a maggioranza musulmana e, parallelamente, ci poniamo l’obiettivo di sviluppare anche sul territorio nazionale le potenzialità del mercato halal come ponte per l’integrazione della comunità islamica in Italia.»