2 aprile 2020
Aggiornato 15:30
Evasione fiscale

Indagati da pm di Roma imprenditori e manager

60 perquisizioni della Guardia di Finanza in autorevoli studi di commercialisti e sedi di importanti imprese un po' in tutta Italia

ROMA - L'inchiesta dei debiti non pagati tocca il bel mondo dell'imprenditoria di casa nostra. Con i militari della Guardia di finanza che hanno perquisito autorevoli studi di commercialisti e sedi di importanti imprese un po' in tutta Italia. Gli accertamenti, per presunte violazioni della legge in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto, sono coordinati dai pm Francesco Ciardi e Maria Francesca Loy. Gli inquirenti sono partiti dal trasferimento all'estero di società sull'orlo del lastrico. Il passaggio della frontiera con relativi debiti, permette di non fallire in Italia e quindi di non istruire un processo per bancarotta fraudolenta.
E proprio per individuare e bloccare gli architetti della truffa ai danni dell'erario e dei creditori, sono state disposte oltre 60 perquisizioni. Tra coloro che sono stati raggiunti dagli uomini del Nucleo speciale di polizia valutaria, ci sono anche il presidente della Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi; gli imprenditori Giampiero Palenzona, Renato Semeraro, Gianmauro Borsano (ex presidente del Torino Calcio ed ex deputato del Psi di Bettino Craxi) con i figli Margherita e Giovanni, ed i manager Guido e Michele Di Veroli.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal