23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
La bufera

Goldman Sachs accusata di frode

La banca avrebbe frodato gli investitori con titoli legati a mutui subprime. Il titolo a picco a Wall Street. Indici in difficoltà

NEW YORK - Goldman Sachs accusata di frode. La banca d'affari, uno degli istituti più potenti di Wall Street, è nel mirino della Securities and Exchange Commission che la accusa di aver frodato gli investitori con la vendita di titoli finanziari legati al mercato immobiliare. La società non avrebbe informato completamente i suoi clienti sui rischi di perdita dei titoli, collegati ai mutui subprime.

STRUMENTI SOTTO ACCUSA - Lo strumento creato da Goldman nei confronti del quale la Sec punta il dito è chiamato Abacus 2007-AC1, ed è uno dei 25 creati da Goldman per consentire alla stessa banca e ad alcuni selezionati clienti di scommettere contro il mercato immobiliare. In base alla documentazione presentata dalla Sec, Goldman ha creato Abacus 2007-AC1 nel febbraio 2007 su richiesta di John A. Paulson, manager di hedge fund che nel 2007 ha guadagnato circa 3,7 miliardi di dollari. L'iniziativa della Sec rappresenta il primo caso in cui le autorità agiscono nei confronti di un prodotto messo a punto dai big di Wall Street.

CALI IN BORSA - Wall Street, dopo la notizia, ha preso a scivolare: il Dow Jones, intorno alle 17.20 italiane, perde l'1,16%, il Nasdaq l'1,23% e lo S&P 500 l'1,81%. Anche il titolo della Goldman Sachs è in netta difficoltà e perde oltre il 5 per cento.