19 gennaio 2020
Aggiornato 18:00
Pubblico Impiego

Brunetta: «Se impiegati non vogliono lavorare cambino mestiere»

Parola del ministro della Pubblica amministrazione: «Basta con le faccende private di categoria»

TORINO - Gli impiegati della Pubblica amministrazione che non hanno voglia di lavorare possono anche cambiare mestiere. Parola del ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta padre della riforma varata ieri dal consiglio dei ministri. Parlando ieri a margine dell'assemblea dell'Anci a Torino Brunetta ha detto: «Io mi preoccupo di più dei 60 milioni di cittadini che dell'impiegato medio, l'impiegato medio dalla mia riforma avrà tutti i vantaggi: una migliore reputazione, un miglior posto di lavoro e migliori guadagni se è bravo».

Per il ministro la Pubblica amministrazione «deve stare tutta dalla parte dei cittadini, bisogna smettere di pensare a faccende private di categorie come i magistrati, i professori universitari e i medici».