26 maggio 2020
Aggiornato 00:30
Progetto “Crea il tuo vino”

Cantine Spalletti: aspiranti WINE MAKER in vigna

Alla Cantina Spalletti Colonna di Paliano di Savignano sul Rubicone

Sono in maggioranza giovani, tutti molto appassionati, perfettamente a loro agio nel ruolo di novelli «wine maker». Sono coloro che hanno aderito al progetto «Crea il tuo vino», promosso dalle Cantine Spallletti Colonna di Paliano di Savignano sul Rubicone, dedicato a chi vuole realizzare una piccola ma personale produzione di vino personalizzandolo nel gusto, nel nome e nel packaging.

‘Crea il tuo vino’ prevede la partecipazione attiva del neoproduttore alle fasi della nascita e crescita del vino, dalla maturazione dell’uva fino all’imbottigliamento.
In questi mesi, da luglio ad oggi, gli aspiranti produttori aderenti (una decina di persone) si sono incontrati già tre volte.
A fine luglio si sono recati per la prima volta al Castello di Ribano, sede di produzione dell’azienda, per conoscere lo staff delle Cantine Spalletti, composto da Giuseppe Lorenzi,  Direttore, Mauro Zanarini, responsabile commerciale, Leonardo Conti, enologo, Marco Rocchi, cantiniere, Paola Giulianini agronomo: uno staff al gran completo che ha messo a disposizione le proprie competenze, l’assistenza e l’esperienza di lunga data. I novelli «wine maker» sono stati accompagnati in visita alle cantine e alle macchine utilizzate per la trasformazione delle uve, e hanno potuto degustare i vini prodotti da Spalletti.
Nel corso del secondo incontro, che si è svolto a fine agosto, gli aspiranti produttori sono stati accompagnati nel campo dall’enologo e dall’agronomo per degustare le uve, per osservare e imparare a distinguere i diversi vitigni riservati al progetto (sangiovese, merlot, cabernet sauvignon, ancellotta), per constatare il livello di maturazione raggiunto dalle uve. Dopo qualche giorno, i novelli «wine maker» sono di nuovo tornati alle Cantine Spalletti per degustare i mosti, e hanno in programma di tornare a breve per partecipare attivamente alla vendemmia.

«Siamo molto soddisfatti dell’iniziativa: i partecipanti sono molto coinvolti e interessati nell’attività dell’azienda – commenta Giuseppe Lorenzi,  Direttore delle Cantine Spalletti. L’obiettivo del progetto per ora è stato raggiunto: far diventare le Cantine Spalletti una «cantina aperta», offrendo un’esperienza didattica importante per promuovere la cultura del vino e rafforzare il legame tra cliente e produttore».
Dopo la vendemmia, le prossime tappe del progetto sono in programma all’inizio dell’anno 2010: nel gennaio-febbraio 2010 ogni produttore, attraverso una degustazione guidata dall’enologo, avrà la possibilità di valutare e scegliere tra varie proposte quale vino o blend (miscela di vini) acquistare e mettere in barrique, la botte di legno pregiato di derivazione francese che ha una capacità di 225 litri in cui il vino viene posto a maturazione. A questo punto il produttore dovrà pazientare un anno, fino a che, nel marzo-aprile 2011, sarà chiamato ad eseguire due o tre degustazioni per valutare l’evoluzione dei vini in barrique. In conclusione il vino sarà imbottigliato e consegnato, con l’etichetta realizzata liberamente dal produttore secondo i suoi gusti.


Per info: Cantine Spalletti, Via Sogliano, 104, Savignano sul Rubicone FC Tel. 0541 945111

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal