19 gennaio 2020
Aggiornato 17:00
Commercio estero

Luiss e Confagricoltura: formare gli operatori sui mercati esteri

Concluso il master estivo dedicato al commercio internazionale

ROMA - Si è conclusa a Roma la prima edizione della «LUISS Summer School on International Trade», un’iniziativa interamente dedicata al commercio internazionale, promossa dalla LUISS Guido Carli in collaborazione con Confagricoltura, Confindustria e Ministero dello Sviluppo economico.

Indirizzata a studenti ma anche ad operatori del settore, la Scuola ha avuto come obiettivo quello di formare e perfezionare negli aspetti giuridici ed economici del commercio mondiale, comprese le tematiche del settore agricolo e agroalimentare.

Coperti tutti i profili del commercio internazionale - Un’iniziativa unica nel suo genere che ha coperto tutti i profili del commercio internazionale: dalla normativa multilaterale WTO alle politiche commerciali comuni, dalla cooperazione bilaterale in materia di concorrenza alle regole sugli investimenti, dai meccanismi nazionali a sostegno dell’internazionalizzazione alle tecniche di redazione dei contratti internazionali. Sessanta ore di didattica frontale impartita da qualificati docenti universitari, professionisti impegnati nei vari settori produttivi, funzionari della WTO e di altre organizzazioni internazionali, nonché rappresentanti delle istituzioni comunitarie, privilegiando l’approccio pratico ai temi del corso con esercitazioni ed esami di casi.

Esperienza importante - Si tratta di un’esperienza importante per l’avvio di un proficuo rapporto di collaborazione LUISS-Confagricoltura, che proseguirà senz’altro il prossimo anno con la seconda edizione della Summer School e con altre iniziative didattico-formative, nella consapevolezza che le tematiche del commercio internazionale sono oggi di importanza prioritaria. L’Università LUISS Guido Carli è il luogo privilegiato per avviare percorsi formativi di alta specializzazione manageriale che si focalizzano sui mercati globali.