21 settembre 2019
Aggiornato 17:30
Strutture ricettive

Premio Ospitalità italiana, i turisti diventano protagonisti

Si votano le migliori strutture ricettive lucane fino al prossimo 31 agosto

POTENZA - Turisti protagonisti al «Premio Ospitalità Italiana», che nel 2008 ha assegnato il Marchio di Qualità a 34 aziende ricettive del potentino (14 hotel, 16 ristoranti e 4 agriturismi) riconosciute meritevoli dal riconoscimento ideato dall’Isnart - Istituto Nazionale Ricerche Turistiche - in collaborazione con le Camere di Commercio italiane.

All’elezione delle migliori strutture dedicate alla ricettività, infatti, basterà mandare entro il 31 agosto un SMS al numero 339.99.45.13.58 oppure collegarsi al sito Internet www.premiospitalita.it ed esprimere il proprio giudizio compreso tra 1 e 10. I più fortunati tra i partecipanti al concorso potranno aggiudicarsi uno dei 25 voucher (del valore di 200 euro l’uno) estratti e spendibili negli alberghi del circuito «Ospitalità Italiana» o uno dei 100 voucher (del valore di 50 euro) utilizzabili nei ristoranti.

«Il Premio è un incentivo ad innalzare gli standard qualitativi delle strutture e indirettamente contribuisce a regalare competitività ai territori, dal punto di vista turistico-ricettivo – spiega il presidente della Camera di Commercio di Potenza, Pasquale Lamorte -. La formula innovativa che si apre alla valutazione dei clienti offre maggiore protagonismo ai fruitori dei servizi e contribuiscono ad ampliare il parametro del giudizio finale. L’auspicio è che le nostre aziende, così come è avvenuto negli ultimi anni della manifestazione, riescano ad entrare nel ristretto lotto delle nomination finali».

Per ognuna delle dieci categorie ammesse (alberghi due, tre, quattro e cinque stelle, ristoranti gourmet, tipico, internazionale, classico italiano, pizzeria e agriturismo) verranno infatti selezionate le tre più votate dal pubblico. Una sola, alla fine, risulterà al primo posto della propria categoria e ammessa di diritto alla finalissima che decreterà la vincitrice del Premio dei Premi, cioè la regina assoluta dell’Ospitalità in Italia per l’anno 2009.

Questo l’elenco delle strutture lucane che possono fregiarsi del Marchio di Qualità 2009
Hotel: Il Casone (Acerenza), Grand Hotel Garden (Barile), Hotel Eden (Brienza), Hotel Ristorante San Raffaele (Castelluccio Superiore), Convil (Corleto Perticara), Midi Hotel (Lagonegro), Hotel Villa del Mare (Maratea), Hotel delle Colline (Muro Lucano), Park Hotel Centro Congressi (Potenza), Hotel Villa del Lago (Senise), Hotel Ristorante Pino Loricato (Terranova di Pollino), Hotel Castello dei Principi Sanseverino (Viggianello), La Locanda di San Francesco (Viggianello), Albergo Ostello Theotokos (Viggiano). Agriturismi: Bioagriturismo Tenuta Montenuovo (Calvera), Il Querceto – La Terra di Nancy (Marsicovetere), Valle Ofanto (Rapone), Calivino (Rotonda). Ristoranti: La Cantina di Rosapepe (Avigliano), La Capannina Antica Osteria Bantina (Banzi), Al becco della civetta (Castelmezzano), La Stradella (Lagonegro, finalista al Premio Qualità), Da Giovanni (Lauria), Panaino (Lauria), Leone d’oro (Lavello), Lanterna Rossa (Maratea), Novecento (Melfi), Hotel delle Colline (Muro Lucano), Ristorante Albergo Da Mimì (Nemoli), C’era una volta…, Mozart e Redibis (Potenza), Oliver (Senise) e Luna Rossa (Terranova di Pollino).