17 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Crisi economica

Napolitano: «Stimolare ripresa entro limiti debito Stato»

«Europa contribuisca a nuova governance globale»

ROMA - «L'intervento pubblico deve mirare a stimolare» la ripresa economica «rispettando i limiti imposti dal pesante indebitamento dello Stato». E' quanto ha affermato in un messaggio inviato all'assemblea annuale di Confindustria, dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il capo dello Stato ha sottolineato comunque che «il nostro Paese ha grandi risorse e potenzialità» anche se «non sufficientemente valorizzate in particolar modo nelle regioni meridionali».

Napolitano ha insistito sul «compito di grandissima difficoltà» cui sono chiamate le imprese italiane ma anche sul ruolo «dell'Europa e delle sue istituzioni» che hanno in questo senso «una funzione essenziale» per ridefinire regole corrispondenti all'interesse comune «al fine di contribuire a una nuova governance globale».