13 dicembre 2019
Aggiornato 12:01
Direttiva UE moneta elettronica

Pittella: «Migliorano gli standard dei servizi di pagamento»

Relatore Gruppo Pse sulla direttiva moneta elettronica

«L'approvazione della direttiva sulla moneta elettronica rappresenta un importante tassello per il miglioramento degli standard relativi al generale ambito dei servizi di pagamento. Grazie alla volontà del Gruppo PSE è stato possibile inserire nel testo dell'accordo la previsione di regimi prudenziali più stringenti, rispetto al testo iniziale della Commissione europea, in grado di garantire maggiormente la stabilità del sistema e l'interesse degli utenti.

L'auspicio è che con l'approvazione della direttiva l'utilizzo della moneta elettronica decolli una volta per tutte. Gli attuali volumi di moneta elettronica sono bassi, soprattutto perché il numero di nuovi operatori entrati sul mercato dei pagamenti dopo l'adozione della direttiva nel 2000 è rimasto ben al di sotto delle aspettative.

Dati sconfortanti dovuti anche al fatto che, nella maggior parte degli stati membri, la moneta elettronica non è ancora considerata un sostituto credibile del denaro liquido. Un trend che va invertito nell'interesse dei consumatori e del sistema economico generale.«