8 dicembre 2019
Aggiornato 19:00
I prodotti agroalimentari molisani debuttano a Budapest

Agli ipermercati CORA in Ungheria si mangia molisano!

Negli ipermercati verranno allestiti degli spazi ad hoc caratterizzati da prodotti e immagini del Molise e da materiale promozionale sulla regione in lingua ungherese

Molise - Oggi 18 febbraio 2009 i prodotti agroalimentari molisani debuttano a Budapest. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra ICE, Regione Molise e Unioncamere Molise, nell’ambito della Convenzione 2008, prevede l’inserimento delle produzioni regionali presso la catena di ipermercati Cora presenti con sette punti vendita in Ungheria.
L’evento è presentato nel corso di una conferenza stampa a Budapest, alla presenza dell’Ambasciatore italiano S.E. Giovan Battista Campagnola e dal Direttore dell’ICE di Budapest, Dr. Alessio Ponz de Leon.

Negli ipermercati verranno allestiti degli spazi ad hoc caratterizzati da prodotti e immagini del Molise e da materiale promozionale sulla regione in lingua ungherese. In palio, un viaggio premio in Molise per due consumatori ungheresi che si saranno dimostrati «fedeli degustatori» delle produzioni tipiche della nostra regione.
La promozione durerà fino al 1° marzo 2009.

Dopodiché sarà la volta di Hong Kong. Nella prima settimana di marzo, infatti, sarà presente a Campobasso, una delegazione di rappresentanti della catena Jusco di Hong Kong per incontrare le aziende molisane dell’agroalimentare interessate a questo mercato. I meeting porteranno alla selezione dei prodotti da inserire nei punti vendita di Hong Kong.

La scelta di tali Paesi non è casuale. Gli ipermercati coinvolti, infatti, hanno fatto espressa richiesta di nuovi prodotti Made in italy agli uffici ICE dei Paesi di appartenenza, al fine di soddisfare la pressante richiesta di «novità» da parte dei consumatori.
Il format adottato per l’Ungheria ed Hong Kong è stato già utilizzato in Lettonia dove, grazie ad un’azione analoga, sono presenti da un anno prodotti molisani presso gli ipermercati Sky di Riga.

«Si tratta di iniziative che portano a risultati concreti per le imprese molisane – dichiara l’Assessore regionale alle Attività Produttive, Franco Giorgio Marinelli – considerato che, nei nuovi flussi di interscambio, l’Italia rappresenta nel complesso uno dei maggiori partner commerciali dell’Ungheria e di Hong Kong. Pertanto le istituzioni non possono non contribuire a creare nuove opportunità d’affari in tali Paesi, seguendo e promuovendo la fase di lancio dei prodotti. Il resto lo fa il mercato».

«L’utilità di tali strumenti – sottolinea Paolo di Laura Frattura, Presidente dell’Unioncamere Molise - è confermata dall’alto numero di aziende che vi aderiscono. In un periodo difficile come quello attuale è di fondamentale importanza dare la possibilità alle aziende di ampliare i propri mercati di riferimento. E queste iniziative rappresentano un’ottima occasione per mettere in contatto diretto le nostre produzioni con le catene della GDO che mirano sempre più a prodotti di qualità».