24 maggio 2022
Aggiornato 06:30
In primo piano

Corte dei Conti: è allarme sulla corruzione nella Pubblica Amministrazione

La Magistratura contabile chiede più controlli

E' allarme corruzione nella pubblica amministrazione. In occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario la Corte dei Conti punta il dito su truffe e sprechi e chiede maggiori controlli. Nel mirino in particolare la spesa sanitaria che si presta maggiormente a manipolazioni ma anche le opere incompiute e il patrimonio pubblico.

Comportamenti diffusi che, sottolinea la Corte, pregiudicano l'immagine della pubblica amministrazione. Carenti e poco efficaci i controlli tanto da portare l'Italia agli ultimi posti nella classifiche ufficiali nella lotta alla corruzione. Nel 2008 la magistratura contabile ha emesso 102 sentenze per danno erariale, 77 delle quali sfociate nella condanna degli indagati.