19 agosto 2019
Aggiornato 07:00

Debutta la nuova giunta della Camera di Commercio di Campobasso

CAMPOBASSO - Si è riunito lo scorso 5 febbraio 2009, il Consiglio della Camera di Commercio di Campobasso per procedere all'elezione della nuova Giunta.

I lavori, condotti da Paolo di Laura Frattura, alla presenza del Segretario Generale Lorella Palladino, hanno portato alla elezione dei 7 componenti, scelti tra i consiglieri camerali dei diversi settori rappresentati nell’Ente, ai quali si aggiunge il Presidente della Camera di Commercio di Campobasso, che presiede di diritto la giunta.

Questi i nomi della nuova squadra:
Amodio De Angelis e Benedetto De Serio, in rappresentanza del settore dell’agricoltura,
Errico Russo, in rappresentanza del settore dell’artigianato
Antonio Marchitelli, in rappresentanza del settore del commercio – piccola impresa
Paolo Spina, in rappresentanza del settore commercio
Virginio Nasella, in rappresentanza del settore industria
Giuseppe Montesanto, in rappresentanza del settore dei servizi alle imprese

Subito dopo la proclamazione degli eletti, il presidente Paolo di Laura Frattura
ha voluto ricordare l’azione svolta dalla giunta in carica nel quinquennio appena trascorso riconoscendole, come merito fondamentale, la conquista per la Camera di Commercio di Campobasso di un ruolo importante, che cura gli interessi generali delle imprese, in un rapporto paritario con le altre Istituzioni : » Siamo riusciti in questi anni a creare uno stretto rapporto con le altre Istituzioni, da questi rapporti sono scaturite anche sollecitazioni, nostre e nei nostri confronti, a concordare iniziative ed azioni comuni in ambiti fondamentali della nostra realtà economica e sociale».

Guardando poi agli impegni che attendono la nuova giunta, Frattura ha richiamato gli indirizzi che appaiono assolutamente prioritari, a cominciare proprio dal consolidamento dei rapporti con la Regione Molise e con le altre istituzioni locali. «Da parte sua la Camera di Commercio – ha detto Frattura - dovrà intensificare ulteriormente l’azione di sostegno alle pmi in questo momento di cresi economica, semplificare gli adempimenti amministrativi a loro carico, favorire il decentramento dei servizi e l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali quali strumenti utili per supportarle nello sviluppo del loro business. Dobbiamo inoltre continuare a puntare sulle politiche di valorizzazione del territorio, adottando strumenti avanzati di promozione integrata, in grado di far aumentare la competitività delle nostre imprese nel nuovo mercato globale, impegnandoci ad aumentare il processo di internazionalizzazione del nostro sistema economico. Per riuscire in questi compiti, c’è bisogno dell’impegno concreto di tutti i componenti della Giunta a cui auguro di cuore un buon lavoro».