27 maggio 2024
Aggiornato 11:00
Sviluppo turistico

Promuovere l’area del litorale ferrarese

FERRARA - Incentivare, attraverso un sostegno parziale alle spese per l’organizzazione, la realizzazione di eventi, mostre, convegni, congressi, seminari, celebrazioni e, più in generale, manifestazioni a carattere locale, purché strettamente connesse ad attività/azioni aventi carattere turistico e sportivo ed in grado quindi di promuovere, sotto tale profilo, l’area del litorale ferrarese coincidente con il territorio del Comune di Comacchio.

Al bando -in vista della pubblicazione, prevista per il prossimo mese di marzo- contribuiranno, quali enti promotori, la Camera di Commercio di Ferrara, la Provincia di Ferrara ed il Comune di Comacchio con assegnazione di proprie risorse finanziarie.

I destinatari dei contributi sono associazioni di categoria e loro Società di servizi; imprese in forma singola che abbiano, per oggetto sociale, la promozione, organizzazione e gestione di eventi e manifestazioni; consorzi volontari operanti nel settore turistico; gruppi di imprese che manifestino la volontà di aggregarsi in caso di approvazione del progetto (in forma di Associazione Temporanea di Imprese – ATI - o di semplice Accordo di progetto scritto), in questo caso il requisito dell’oggetto sociale di cui sopra deve essere posseduto da almeno uno dei soggetti aggregati; associazioni e società sportive; associazioni senza scopo di lucro, pro loco e altre associazioni aventi finalità di promozione turistica, culturale, naturalistica, enogastronomica del territorio provinciale.

Potranno concorrere progetti il cui costo minimo di realizzazione sia uguale o superiore a euro 30.000,00; progetti la cui attuazione si realizzi entro l’anno solare 2009.
Non sono ammesse le iniziative di singoli enti e associazioni che si configurino essenzialmente come momenti di vita istituzionale interna e che non rivestano di conseguenza quei caratteri di promozione turistica verso il pubblico che le iniziative devono necessariamente possedere.
Le proposte progettuali ammesse saranno finanziate nella misura massima del 50% dei costi ammissibili nel limite massimo di contributo erogabile pari all’importo di ¤ 50.000 per ciascun singolo progetto.