6 dicembre 2019
Aggiornato 02:00
Rebus alleanze

«Per la Lega il partner ideale di CAI rimane Lufthansa»

Lo dichiara il senatore della Lega Nord Roberto Castelli, Sottosegretario di Stato al Ministero Infrastrutture e Trasporti

«In relazione ai colloqui intercorsi, abbiamo esaminato nel dettaglio la documentazione consegnataci da Cai relativamente alle previsioni di impegno della compagnia sul sistema milanese Linate-Malpensa. Al di là delle cifre prefigurate, alcune delle quali non del tutto esatte, si è rilevato che l’impegno della Cai in ordine allo sviluppo di Malpensa si basa sul presupposto della limitazione di Linate alla sola navetta Milano-Roma, già a partire dal marzo 2009.

Porre in essere questa ipotesi, con queste modalità e in questi termini, è impossibile sia da un punto di vista tecnico che normativo. Appare altresì contraddittorio arrivare ad una tale limitazione di Linate, che di fatto configura una chiusura del city airport di Milano, proprio in vista dell’Expo 2015. La proposta di partnership industriale formulata da Lufthansa a Cai in data 31.10.2008 conferma il nostro convincimento che il partner ideale per la nuova Alitalia sia Lufthansa.

Pertanto la Lega Nord continua ad auspicare che si perfezioni un accordo in tal senso tra le due compagnie. In ogni caso emerge con sempre maggiore forza che una concreta ed immediata ripresa di Malpensa passa attraverso l’immediata liberalizzazione delle rotte internazionali, da realizzarsi con il perfezionamento di nuovi accordi bilaterali con gli Stati interessati. A tal fine la Lega sostiene con vigore l’emendamento numero 1915, all’Atto Camera 1972, con primo firmatario l’onorevole D’Amico, così come riformulato dai relatori».

Lo dichiara il senatore della Lega Nord Roberto Castelli, Sottosegretario di Stato al Ministero Infrastrutture e Trasporti.