18 novembre 2019
Aggiornato 02:30
Class action

Il Governo rinvia di sei mesi la «Class action»

La proroga fino a giugno è stata decisa dal decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri

L'azione collettiva risarcitoria per i consumatori sarebbe dovuta diventare operativa dal primo gennaio 2009, ma il termine è stato prorogato al giugno 2009. E' quanto ha previsto il decreto legge Milleproroghe all'esame del Consiglio dei ministri. L'entrata in vigore precedentemente bloccata per un anno, secondo quanto si legge nel testo del decreto, viene congelata adesso per 18 mesi.

Infuriate le associazioni dei Consumatori - «Non e' altro che l'ennesima truffa a danno dei consumatori italiani», ha commentato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. «Ci avevano promesso non solo che la class action sarebbe stata introdotta in Italia il prossimo 1 gennaio - prosegue Rienzi - ma addirittura che sarebbe stata estesa anche alla Pubblica Amministrazione. cosa non prevista. Ora si assiste al nuovo rinvio, di fatto una presa in giro per i cittadini che continuano ad essere vessati da imprese ed enti vari».