19 maggio 2024
Aggiornato 16:00
Età pensionabile

«Brunetta intempestivo. Mancano condizioni»

Lo dichiara in una nota l’on. Massimo Donadi, capogruppo di IDV alla Camera

«Questo Governo non ha attuato finora nessuna politica redistributiva, ha azzerato le poche risorse che c’erano ricreando spazio per l’evasione fiscale e cancellando frettolosamente l’Ici. Per questo, la proposta del ministro Brunetta di innalzare l’età pensionabile per le donne è intempestiva e all’unico scopo di fare cassa. Non è pensabile fare cassa sulle spalle delle donne, che sono già pesantemente discriminate nel mondo del lavoro» lo dichiara in una nota l’on. Massimo Donadi, capogruppo di IDV alla Camera.

«Si potrà parlare di innalzamento dell’età pensionistica solo quando si saranno create contestualmente le condizioni per un’effettiva parità nell’accesso al mondo del lavoro, alla carriera e alla retribuzione, quando si sarà approntato un insieme di ammortizzatori sociali analogo a quello di cui si sono dotati paesi come la Francia e la Germania, un sistema che accompagni la donna durante gli anni della maternità, consentendole di non dover compier sceglier irreversibili tra essere madre e conservare il posto lavoro» spiega Donadi.

«Tutto questo, in Italia, è di là da venire, per cui oggi la proposta di Brunetta sarebbe solo un ulteriore indebolimento e discriminazione nei confronti delle donne» conclude il presidente dei deputati IDV.