31 ottobre 2020
Aggiornato 11:30
Assemblaggio dell’elicottero AW139 in Russia

AgustaWestland e Oboronprom costituiscono una joint venture

AgustaWestland e UTAir Aviation siglano una Lettera d’Intenti per la fornitura di elicotteri AW139 per un valore massimo di 500 milioni di euro

AgustaWestland, una società Finmeccanica, e la russa Oboronprom Corporation hanno firmato oggi - nell’ambito del vertice intergovernativo italo-russo svoltosi oggi presso il Cremlino a Mosca, alla presenza del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e del Presidente della Federazione Russa Dmitri Medvedev - un accordo per la costituzione di una joint venture paritetica (soggetta ad approvazione governativa russa) per la realizzazione di una linea di assemblaggio in Russia per l’elicottero civile AgustaWestland AW139.

La joint venture e la linea di assemblaggio avranno sede nella regione di Mosca e gli AW139 che vi saranno assemblati sono destinati principalmente al mercato russo e ad altri paesi del CSI e, tramite la rete commerciale di AgustaWestland, al resto del mondo.

«L’accordo riveste una grande importanza per il settore russo dell’alta tecnologia ed è un segnale concreto di una maggiore cooperazione del nostro paese e delle aziende russe con il resto del mondo. Nel quadro di questa collaborazione, l’ingegneria elicotteristica russa può quindi accedere alle tecnologie produttive più avanzate e a standard di supporto al prodotto di maggiore qualità. Ci impegneremo a far crescere questa cooperazione, anche per quanto riguarda lo sviluppo delle attività produttive in Russia», ha affermato Andrey Reus, Direttore Generale di OPK Oboronprom. Pier Francesco Guarguaglini, Presidente e Amministratore Delegato di Finmeccanica, ha dichiarato: «Quest’ultimo risultato rafforza ulteriormente la posizione di AgustaWestland in un mercato chiave dove Finmeccanica ha costruito negli ultimi anni una straordinaria base industriale, tramite importanti accordi di collaborazione con aziende locali di primo piano. Ci aspettiamo nel futuro significative opportunità di business».

Inoltre, AgustaWestland e la società russa UTAir Aviation, uno dei maggiori operatori a livello mondiale in campo elicotteristico, hanno firmato una Lettera d’Intenti per la fornitura, nell’arco di 5-7 anni con consegne a partire dal 2011, di un numero complessivo di elicotteri AW139 compreso tra le 35 e le 49 unità. Il valore totale dell’accordo potrebbe raggiungere i 500 milioni di euro, in base al numero di AW139 che saranno acquisiti da UTAir.

UTAir offre una vasta gamma di servizi elicotteristici tra cui trasporto passeggeri, aiuti umanitari, ricerca e soccorso, evacuazione medica, tutela e monitoraggio ambientale e operazioni nell’ambito dell’industria energetica.