1 giugno 2020
Aggiornato 10:00
Sviluppo turistico regionale

La Giunta taglia i revisori di EPT e aziende turistiche

Velardi: «Risparmiamo 350mila euro all’anno e introduciamo nuove competenze»

La giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore al Turismo Claudio Velardi, ha stabilito di ridurre il numero dei revisori contabili degli E.P.T. e delle Aziende per il Turismo. Per effetto delle nuove disposizioni, da subito operative, i revisori di ogni ente turistico passano da 3 a 1, con un incarico della durata massima di quattro anni.

I nuovi revisori saranno selezionati tra i componenti più giovani iscritti a un apposito albo regionale. Di questi il 50% saranno donne.

«Dopo aver ridotto da 20 a 5 gli enti turistici lo scorso giugno – ha dichiarato l’assessore Velardi – con questo nuovo provvedimento le casse regionali spenderanno 350mila euro in meno all’anno. Risparmiamo dunque soldi, introduciamo nuove competenze e limitiamo fortemente i rischi di nomine inutili o ispirate da logiche clientelari. Nuova programmazione e forte riorganizzazione del sistema turistico campano. Sono questi i due asset su cui continueremo a impegnarci, insieme a tutti gli operatori del settore, per rilanciare il turismo in Campania» ha concluso Velardi.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal