31 marzo 2020
Aggiornato 10:00
Diventa il 1° operatore in Europa del settore

Cremonini vince la gara per la ristorazione a bordo dei treni francesi TGV

Il contratto, del valore complessivo di oltre 280 milioni di Euro, prevede la gestione quotidiana di tutti i servizi di ristoro su oltre 500 treni ad alta velocità in Francia

Cremonini S.p.A., tramite la controllata francese Cremonini Réstauration S.a.s., si è aggiudicata la tranche principale della gara indetta dalle ferrovie francesi (SNCF) per i servizi di ristorazione on board su tutti i treni ad alta velocità TGV, esclusi i TGV Est e i treni Lyria.
Da oltre 10 anni Cremonini opera sul territorio francese e gestisce quotidianamente la ristorazione a bordo di 80 treni, oltre ai servizi logistici in 5 stazioni parigine. Con il nuovo contratto, la cui partenza è prevista per il 1° marzo 2009, Cremonini Réstauration gestirà la ristorazione su oltre 500 TGV al giorno, più dell’ 80% dei treni ad alta velocità francesi. La società confermerà tutto il personale operativo che svolge l’attività sui TGV.

Il contratto, della durata di 40 mesi, genererà un fatturato complessivo di oltre 280 milioni di Euro. Con questa aggiudicazione, il Gruppo consolida ulteriormente la propria presenza nel mercato francese dei servizi ferroviari on board e diventa il 1° player europeo del settore.

L'accordo prevede la gestione dei servizi di ristorazione sulle carrozze Bar di tutti i treni, che trasportano complessivamente oltre 89 milioni di passeggeri all’anno.

Secondo Vincenzo Cremonini, AD del Gruppo, «nella ristorazione on board siamo ormai da anni operatori di riferimento in campo internazionale: infatti all’estero realizziamo quasi l’ 80% del fatturato e il business in Europa è da tempo il motore dello sviluppo di questa divisione. Oggi, l’aggiudicazione di questa gara segna un decisivo passo di crescita, sia per la qualità del committente, sia per l’importanza del fatturato, proiettandoci ad essere tra i primi operatori al mondo. Grazie alle competenze maturate negli ultimi anni su tutta la rete dell’alta velocità europea, siamo riusciti a formulare la migliore proposta economico-commerciale che ci ha permesso di vincere».

«Il prossimo obiettivo – conclude Vincenzo Cremonini - è uscire dai confini europei: stiamo guardando con grande interesse a un mercato ad alto potenziale come quello russo, dove sono in corso importanti investimenti in infrastrutture per l’ammodernamento delle reti ferroviarie».

Cremonini Réstauration opera in Francia dal 1997: con circa 650 dipendenti oggi effettua i servizi di ristoro a bordo dei treni IDTGV, iDNIGHT e Corail, oltre a gestire le attività di logistica a Parigi presso i centri della Gare du Nord, Gare de Lyon, Gare d’Austerlitz, Gare Montparnasse e Gare de l’Est.

Con questa gara, saliranno a oltre 1.200 i treni serviti da Cremonini S.p.A. ogni giorno in 8 Paesi Europei. Il Gruppo, oltre alla Francia, è presente sugli Eurostar inglesi che collegano Londra a Parigi e Bruxelles sotto il Tunnel della Manica, sugli AVE spagnoli, sui treni Thalys in Belgio, sui convogli italo-svizzeri Cisalpino e sui treni italiani di Trenitalia.

La divisione ristorazione on board di Cremonini nel 2007 ha realizzato un fatturato complessivo di 193,6 milioni di Euro (di cui il 77,6% in Europa, il 22,4% in Italia) incrementando i ricavi del 14% rispetto al 2006. Il fatturato realizzato in Francia nel 2007 è stato di 28,7 milioni di Euro.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal