19 novembre 2019
Aggiornato 21:00
Pubblico impiego

Brunetta: «Podda smetta di prendere in giro i lavoratori giocando con i numeri»

«L’incremento annuo delle retribuzioni medie (3,1%) è stato superiore al tasso di inflazione effettiva (2,5%) e comunque superiore a quello del settore privato»

Dichiarazione del ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta:
«Prendere in giro i lavoratori giocando con i numeri è cosa poco seria. I dati Istat cui fa riferimento il segretario Podda dicono esattamente il contrario delle sue conclusioni.

Sia i dati disaggregati sia quelli complessivi sulle retribuzioni contrattuali dei dipendenti della PA per il periodo 2002-2005 confermano infatti quanto più volte indicato nelle scorse settimane e peraltro già contenuto nel Libro Verde presentato un anno or sono dal ministro Padoa Schioppa: l’incremento annuo delle retribuzioni medie (3,1%) è stato superiore al tasso di inflazione effettiva (2,5%) e comunque superiore a quello del settore privato.

In ogni caso il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ha predisposto (con il contributo di Aran, Banca d’Italia, Istat e Ragioneria generale dello Stato) una diligence sulle dinamiche salariali degli ultimi due quadrienni che verrà messa a disposizione in occasione dell’apertura del negoziato per il rinnovo contrattuale presso l’Aran».