21 novembre 2019
Aggiornato 13:00
Turismo

Mantova: missione economica in Austria

Ha avuto successo la missione mantovana-lombarda in Austria per la presentazione dell’offerta turistica a tour operator e stampa locale

Ha avuto successo la missione mantovana-lombarda in Austria per la presentazione dell’offerta turistica a tour operator e stampa locale. Duecento sono stati i contatti che si sono sviluppati tra operatori lombardi e austriaci nei workshop organizzati a Vienna e Linz. Alcuni «pacchetti» sono stati presentati agli austriaci e nei prossimi mesi le proposte potranno essere tradotte in accordi economici.

Una delegazione lombarda è stata ricevuta dall’Ambasciatore italiano a Vienna, Massimo Spinetti: un incontro formale ma anche un contatto con i responsabili degli uffici commerciali dell’Ambasciata presenti all’incontro. La delegazione italiana, inoltre, ha incontrato il direttore dell’Ente Nazionale Italiano per il turismo (Enit) a Vienna, Gaetano Manzo.
A Linz, la manifestazione «Ciao Lombardia» ha occupato per tre giorni il centro storico di Linz con una trentina di stand di degustazione dei prodotti enogastronomici lombardi e pavesi: gli «assaggi» sono stati graditi dagli austriaci che hanno affollato le strade della città che, nel 2009, sarà capitale europea della cultura.
Anche i mantovani tra i trentasette operatori del settore settore turistico, enoagroalimentare e artigiano che hanno partecipato alla missione.

Il territorio di Mantova è stato rappresentato da Ercole Montanari, presidente della Camera di Commercio: «La missione in Austria è stata un’occasione proficua per i nostri operatori che hanno potuto stabilire dei contati duraturi con i loro colleghi d’oltralpe così da poter continuare la promozione di Mantova e del suo territorio anche oltre l’evento - ha detto -. Anche noi ci siamo assunti l’impegno della promozione da realizzare nell’arco di tutto l’anno grazie ai prodotti di punta, alle molteplici eccellenze del nostro territorio: artistiche e culturali, nell’immediato ad esempio la mostra dedicata a Matilde di Canossa promossa dalla Provincia, oltre, naturalmente, a quelle paesaggistiche e culinarie».
Obiettivo del progetto è quello di aumentare i flussi turistici provenienti dall’Austria in Lombardia e, in particolare, in provincia di Mantova. La Lombardia è al sesto posto, subito dopo il Lazio, nella graduatoria delle destinazioni preferite dai turisti austriaci in Italia con 278.000 presenze registrate e circa 98mila arrivi nel 2006. La finalità è apparsa perfettamente in linea con la tendenza del turismo austriaco che sta spostando il proprio interesse dai grandi centri italiani ai tour diretti verso centri piccoli e più tranquilli ma ricchi di un’offerta diversificata e di servizi.

Mantova è conosciuta dagli austriaci e il suo territorio risponde ai requisiti ricercati dal nuovo trend: la visita ai luoghi dell’arte, in collegamento alle altre città lombarde, i tour enogastronomici, gli itinerari legati alla musica e il collegamento con la zona dei laghi.
Il roadshow per la promozione turistica ed enogastronomica della Lombardia in Austria è stato organizzato dalla Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di Commercio di Pavia, attraverso PaviaMostre, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pavia, con la Provincia di Pavia, Camera di Commercio di Bergamo, Camera di Commercio di Varese/Varese land of Tourism, Camera di Commercio di Mantova, Camera di Commercio di Lodi. Ha collaborato Ascom, Associazione Commercianti della Provincia di Pavia.
I Partners in Austria: Enit, Regione Alta Austria, Camera di Commercio dell’Alta Austria, Città di Linz. Il costo complessivo del progetto ammonta a 80mila euro, metà finanziata dalla Regione Lombardia, metà dagli altri partners lombardi.