10 luglio 2020
Aggiornato 01:00
Impresa

Ferrara: 50.000 euro per favorire il ricambio generazionale nelle imprese

Invecchiano le imprese della provincia di Ferrara e sempre più sono quelle a “rischio di cessazione”

Invecchiano le imprese della provincia di Ferrara e sempre più sono quelle a «rischio di cessazione». Sono più di 2.400 (quasi il 10% del totale provinciale) quelle, con imprenditori di 60 anni e oltre, che si apprestano ad affrontare il passaggio critico del ricambio generazionale, mettendo a rischio numerosi posti di lavoro.

I dati sull’invecchiamento dell’imprenditoria ferrarese sono stati elaborati dall’Osservatorio dell’economia della Camera di Commercio, nell’ambito di un progetto più ampio per fronteggiare il ricambio generazionale e favorire la trasmissione d’impresa. Il settore economico che manifesta i segnali più evidenti di invecchiamento è quello dell’agricoltura. Seguono a distanza quello del commercio e del trasporto. Dalla tipologia delle aziende censite dall’Ente camerale si evince, inoltre, che il problema riguarda maggiormente le imprese individuali.

Le risorse messe a disposizione dalla Camera di Commercio (50.000 euro) potranno essere spese, in particolare, per azioni di affiancamento nei confronti del sistema bancario, consulenza specialistica e assistenza diretta per valorizzare la propensione all'innovazione ed il patrimonio di conoscenze già acquisite dall’impresa. «Il ricambio generazionale costituisce una fase naturale ma spesso critica della vita di un’impresa – ha dichiarato Carlo Alberto Roncarati, presidente della Camera di Commercio. Comporta infatti una serie di rischi, fino alla cessazione dell’attività con la conseguente perdita di posti di lavoro. Talvolta gli imprenditori sottovalutano il problema e non lo affrontano con il necessario anticipo. L’innovatività dell’intervento camerale – ha proseguito Roncarati – sta proprio in questo. Non agisce solo sull’imprenditore uscente e subentrante ma, soprattutto, sulle persone che gravitano intorno all’imprenditore e nelle quali egli ripone la propria fiducia, come gli operatori delle associazioni imprenditoriali, i commercialisti, i bancari, ecc.».

Ma quali sono le imprese che per il bando della Camera di Commercio si possono definire «alle prese con il ricambio generazionale»? Sono quelle il cui titolare, o almeno un socio, abbia compiuto 50 anni e che hanno visto l’inserimento di giovani a partire dal 1 gennaio 2003 (o che ne vedranno l’inserimento entro il 31 dicembre 2008), anche senza vincoli di parentela con il titolare, con il fine esplicito di consegnare ad essi, nel prossimo futuro, responsabilità imprenditoriali.

Il bando e i moduli per la presentazione delle domande sono scaricabili dal sito della Camera di Commercio di Ferrara www.fe.camcom.it.