9 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Prezzi e qualità

In Regione con rappresentanti consumatori per intesa su “paniere veneto”

Verso il protocollo d’intesa denominato “Paniere Veneto a prezzo giustificato”, il cui testo sarà sottoscritto ai primi di ottobre

«La Regione del Veneto ha partecipato in qualità istituzionale ad una riunione, a palazzo Balbi, con i rappresentanti delle sette associazione venete dei consumatori per arrivare ad una piena condivisione di un protocollo d’intesa, denominato «Paniere Veneto a prezzo giustificato», il cui testo sarà sottoscritto ai primi di ottobre». Lo ha dichiarato l’Assessore regionale per la tutela del consumatore e la sicurezza alimentare Elena Donazzan.

Scopo dell’ incontro – che si è svolto nella stessa Giornata nazionale di protesta contro il carovita e la pagnotta (a causa del prezzo elevato del pane) – è stato quello di trovare giusti percorsi a tutela del consumatore del Veneto e che, grazie al «Paniere Veneto» (che avrà durata annuale) darà risposte concrete, ha aggiunto l’Assessore Donazzan. Il progetto, come noto, è stato presentato nel marzo scorso alle associazioni dei consumatori per una prima valutazione: in esso si considerano 30 prodotti di cui 27 alimentari che devono essere sottoposti a costante monitoraggio, con rilevazioni periodiche, per aree territoriali omogenee che consentiranno di arrivare ad un «range» di prezzo sempre aggiornato.