20 febbraio 2020
Aggiornato 23:00
Giornata decisiva quella di oggi per Alitalia

Alitalia: il giorno della verità

Alle 15.50 scade l'ultimatum di Colaninno

Giornata decisiva quella di oggi per Alitalia. Colaninno, non è disposto ad andare oltre. Alle 15.50 scade l'ultimatum: sì all'intesa proposta da Cai o l'offerta della cordata italiana verrà ritirata. «Non c'è una lira in più da condividere, ha detto il presidente della cordata degli imprenditori andando giù duro con i piloti: «Nel nostro modello di azienda sono dipendenti e non un'associazione professionale, ha sottolineato.

Cisl Uil e Ugl hanno già dato l'ok mentre Cgil, Sdi e assistenti di volo hanno preso tempo. Questa mattina è in programma una riunione delle sei sigle che ancora non hanno aderito. Assistenti di volo, piloti e Cgil stanno lavorando ad una controproposta alla Cai, al commissario straordinario Augusto Fantozzi e al governo. A spingere il fronte del consenso è stata la disponibilità data da Colaninno, a distribuire il 7% degli utili ai lavoratori dopo il primo biennio. Ottimisti i mistri del Welfare e dei trasporti Sacconi e Matteoli.