28 gennaio 2020
Aggiornato 11:30
Tavolo dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) di Parma

Sicurezza alimentare: riunione a Palazzo Chigi

Oggetto dell’incontro è stato l’esame delle questioni legate al migliore funzionamento dell’Autorità, in particolare il potenziamento della Scuola Europea di Parma

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, ha presieduto questa mattina a Palazzo Chigi il Tavolo dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) di Parma. Alla riunione del Tavolo, che con oggi riprende a funzionare dopo due anni di interruzione, erano presenti, tra gli altri, la Direttrice esecutiva dell’Agenzia, Geslain–Laneelle, il Sindaco di Parma, Vignali, il Presidente della Provincia di Parma, Bernazzoli, insieme ai Rappresentanti delle Amministrazioni centrali e locali che interagiscono con l’Autorità.

Oggetto dell’incontro è stato l’esame delle questioni legate al migliore funzionamento dell’Autorità, in particolare il potenziamento della Scuola Europea di Parma, la sistemazione delle Sedi dell’Autorità, nonché il sistema dei trasporti che collega la città di Parma con l’Italia ed il resto d’Europa.

Nel corso dell’incontro sono state anche esaminate le modalità con cui potenziare la collaborazione dell’Autorità con la realtà locale e nazionale. A questo ultimo riguardo è stato anche affrontato il coinvolgimento dell’EFSA nella Presidenza italiana del G8 del prossimo anno.

Il Sottosegretario di Stato, nel sottolineare l’impegno del Governo a riprendere al più alto livello la collaborazione con l’Autorità, ha indicato che una nuova riunione del Tavolo sarà tenuta ad inizio 2009 per fare il punto sui risultati nel frattempo raggiunti.

Per quanto riguarda l’impegno del Governo si sottolinea la seguente dichiarazione dello stesso Sindaco di Parma, Pietro Vignali: «Sono grato al Sottosegretario Letta per aver accolto la mia richiesta di riconvocare il Tavolo istituito dal precedente Governo Berlusconi per affrontare in modo organico sia alcune tematiche ancora aperte attorno alla presenza di Efsa a Parma dal punto di vista logistico (collegamenti, nuova sede, Scuola europea) e dei servizi in città, che dal punto di vista scientifico-tematico visto il tradizionale interesse di una città come Parma sui temi della sicurezza e qualità alimentare, della nutrizione e della salute, anche in vista di importanti appuntamenti come il G8 e l’Expo 2015».