7 dicembre 2019
Aggiornato 19:30
Protocollo d’intesa tra il Ministro Brunetta e Microsoft Italia

Diffusione della tecnologia VoIP nella Pubblica Amministrazione

L'intesa riguarda anche lo sviluppo un Centro di Eccellenza scolastica nel Mezzogiorno

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta ha firmato oggi un Protocollo d'intesa di durata triennale con l'Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, per lo sviluppo di soluzioni d'eccellenza tecnologiche e organizzative, in particolare nel settore della scuola. L'intesa prevede la realizzazione di un progetto pilota volto alla costituzione di una «scuola del futuro» presso l'Istituto Tecnico Commerciale e per il Turismo statale «M. Laporta» di Galatina, in provincia di Lecce, creando nel medesimo un Centro di Eccellenza innovativo che lo renda una buona pratica all'interno del Sistema Scuola. Il progetto sarà completato entro il mese di gennaio 2009.

Nel Protocollo firmato oggi Microsoft Italia si impegna anche ad attivare a Roma entro il mese di febbraio 2009 un Centro di Competenza VoIP e Unified Communication, struttura focalizzata alla diffusione dell'utilizzo della tecnologie VoIP e di Comunicazione Integrata in particolare nel settore pubblico; tale Centro di Competenza verrà federato con quello analogo già inaugurato lo scorso giugno presso la sede Microsoft di Segrate, al fine di garantire una copertura ottimale sia del territorio nazionale che dei diversi settori economici, dal pubblico al privato.

«Desidero esprimere la mia soddisfazione per questo accordo che porterà Microsoft Italia ad offrire al nostro Paese in modo del tutto gratuito esperienze e competenze maturate a livello internazionale; in particolare è per noi di grande interesse la costituzione di un centro d'eccellenza scolastico nel Mezzogiorno per dimostrare il valore della tecnologia anche nel mondo dell'istruzione» – ha dichiarato Renato Brunetta.
«Contribuire concretamente al superamento del digital divide nel nostro Paese e supportare l'innovazione digitale della Pubblica Amministrazione con l'ausilio dei nostri partner è per noi motivo di grande orgoglio: con il nuovo Centro di Competenza VoIP e la promozione di soluzioni di comunicazione integrata ci poniamo l'obiettivo di aiutare a migliorare efficienza, efficacia ed economicità dei servizi resi al cittadino» – ha aggiunto l'Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane.

Il Ministero e Microsoft Italia concordano sul valore della diffusione delle competenze informatiche e a tal fine creeranno un'iniziativa di formazione e riqualificazione per il personale della Pubblica Amministrazione. Le iniziative in programma saranno realizzate da Microsoft Italia senza oneri a carico del bilancio dello Stato. Microsoft Italia, inoltre, si è resa disponibile a condividere con il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione esperienze e competenze maturate con successo a livello nazionale ed internazionale ed i contenuti digitali sviluppati (nei limiti e nel rispetto degli accordi di riservatezza ai quali tutte tali informazioni sono soggette) nei seguenti ambiti, che potrebbero divenire oggetto di iniziative congiunte future:
- servizi al cittadino e alle imprese: per rendere disponibile un accesso rapido e funzionale alle informazioni ed ai servizi delle Amministrazioni, attraverso processi più semplici e con minore consumo di carta;
- iniziative di partecipazione attiva (e-Democracy): per aiutare le Amministrazioni a ricevere e rappresentare al meglio le esigenze dei cittadini al fine di rendere ai medesimi un miglior servizio pubblico;
- progetti per la realizzazione, in altri ambiti quali Sanità e Giustizia, di servizi evoluti e semplificati per consentire lo scambio delle informazioni e la riduzione dei documenti e dei fascicoli cartacei.

Per i progetti di cui sopra Microsoft Italia utilizzerà risorse proprie, in modo non esclusivo e collaborando con altri attori dell'industria informatica in Italia.