23 ottobre 2019
Aggiornato 20:30
Credito agricolo

Investiagricoltura: aderiscono altre tre banche

Banca Nazionale del Lavoro, Banca Popolare di San Felice sul Panaro e Cassa di Risparmio di Rimini aderiscono ad «Investiagricoltura»

Salgono a 13 le banche che aderiscono all’iniziativa della Regione per concedere credito «più facile» alle aziende agricole. Banca Nazionale del Lavoro (Gruppo BNP Paribas), Banca Popolare di San Felice sul Panaro e Banca Carim Cassa di Risparmio di Rimini infatti si sono aggiunte ai dieci Istituti che partecipano ad «Investiagricoltura», l'accordo, avviato nell’aprile scorso, che prevede la concessione di crediti, a condizioni particolarmente vantaggiose, alle imprese che partecipano ai programmi regionali in agricoltura, come il Piano di Sviluppo rurale, il Piano di riconversione bieticolo, le Organizzazioni Comuni di Mercato del vino e dell’ortofrutta.

I tre nuovi Istituti, nel comunicare la loro adesione all'iniziativa, hanno proposto condizioni operative particolarmente favorevoli.
«Le tre nuove adesioni – ha dichiarato l’assessore all’agricoltura Tiberio Rabboni - confermano il valore dell’iniziativa regionale e rafforzano le opportunità di ammodernamento delle imprese agricole competitive offerte dai programmi regionali. Queste adesioni portano a tredici, praticamente l’intero panorama bancario regionale, i gruppi creditizi impegnati nel sostenere gli investimenti agricoli. Un risultato particolarmente positivo determinato sia dall’opportunità di affiancare i finanziamenti pubblici e sia dal relativo buon andamento delle imprese agricole emiliano-romagnole che, come dimostrano diversi studi, sono tra le più solvibili.»

Il 2007 è stato caratterizzato infatti da una crescita della Produzione Lorda Vendibile a due cifre - facendo segnare un + 13% rispetto al 2006 - e da una consistente ripresa delle esportazioni.
«Ai primi di luglio – ha aggiunto l’assessore - sono pervenute alle Province e alla Regione richieste di contributi da parte di 1.143 aziende, per un importo complessivo di oltre 236 milioni di euro. Anche questa è una ulteriore riprova delle possibilità di sviluppo della nostra agricoltura e della dinamicità, della voglia di crescere che contraddistingue l'imprenditoria emiliano - romagnola».

I tredici istituti di credito che partecipano all'iniziativa «Investiagricoltura»: Unicredit Banca SpA, Banca Popolare dell'Emilia - Romagna Società Cooperativa, Banca Popolare di Verona San Geminiano e San Prospero SpA, Federazione Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia - Romagna (24 Banche associate), Cassa di Risparmio in Bologna SpA, Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna SpA, Cassa di Risparmio di Ferrara SpA, Cassa di Risparmio di Cento SpA, Cassa di Risparmio di Vignola SpA, Cariparma (Gruppo Crédit Agricole) SpA, Banca Nazionale del Lavoro (Gruppo BNP Paribas) SpA, Banca Popolare di San Felice sul Panaro Società Cooperativa, Banca Carim – Cassa di Risparmio di Rimini SpA