15 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Federconsumatori denuncia la volontà di favorire forme di assistenza privata

Sanità: la Salute non può essere un lusso per pochi

Nella Manovra economica ci saranno tagli per 5 miliardi dal 2010

Federconsumatori denuncia che ancora una volta la Sanità pubblica viene messa in discussione da questo Governo, con provvedimenti iniqui.
Nella Manovra economica ci saranno ancora tagli per 5 miliardi dal 2010 e aumenteranno i ticket per i cittadini nelle Regioni, che non avranno risorse finanziarie per riequilibrare i loro bilanci sanitari.

Al tempo stesso il Ministro Sacconi promuove incentivi per favorire assicurazioni e fondi sanitari privati, palesando la volontà di favorire una sanità integrativa che copre prestazioni che altrimenti oggi sono a carico dei cittadini.

Ci domandiamo chi potrà pagarsi queste polizze? Nella situazione economica e sociale che sta vivendo il nostro Paese, dove la maggioranza dei cittadini e delle famiglie non possono arrivare alla fine del mese, chi potrà accedere a queste forme di tutela? Quale è l’obiettivo che si pone questo Governo? Ancora una volta vuole tagliare la Sanità pubblica, che è un diritto per tutti, e privilegiare quella privata a pagamento, mettendo in discussione il valore del nostro Sistema Sanitario Pubblico.
Federconsumatori ostacolerà queste scelte sbagliate, che provocheranno conseguenze negative sulle necessità e sui diritti dei cittadini.