16 ottobre 2021
Aggiornato 04:00
Online su WWW.MINISTEROSALUTE.IT

“Annuario Statistico del Servizio Sanitario Nazionale”

E “Personale delle ASL e degli Istituti di cura pubblici” - Anno 2006

Sono disponibili per la consultazione sul sito www.ministerosalute.it le pubblicazioni annuali «Annuario Statistico del Servizio Sanitario Nazionale» e «Personale delle ASL e degli Istituti di cura pubblici» - Anno 2006.

Nell’«Annuario Statistico del Servizio Sanitario Nazionale» sono pubblicati i dati relativi alle risorse strutturali, all’organizzazione dei servizi ed all’attività delle aziende e delle strutture sanitarie che svolgono assistenza sanitaria in ambito distrettuale ed ospedaliero. Nella monografia «Personale delle ASL e degli Istituti di cura pubblici» sono pubblicati i dati sul personale in servizio presso le Aziende Sanitarie e gli Istituti di ricovero e cura pubblici.

Le informazioni presentate in tali pubblicazioni costituiscono un prezioso strumento conoscitivo per i diversi soggetti istituzionali responsabili della definizione ed attuazione delle politiche sanitarie, per gli operatori e per i cittadini utenti del Servizio Sanitario Nazionale.

Dai dati riportati nelle pubblicazioni emerge in particolare che:
• In media, a livello nazionale, ogni medico di base ha un carico potenziale di 1.098 adulti residenti.
• Il carico medio potenziale per pediatra è a livello nazionale di 1.023 bambini.
• Nel 2006 sono stati rilevati in Italia 3.019 punti di guardia medica; con 13.304 medici titolari ovvero 23 medici ogni 100.000 abitanti.
• Nel corso del 2006 sono stati assistiti al proprio domicilio 414.153 pazienti, di questi quasi l’85% è rappresentato da assistibili di età maggiore o uguale a 65 anni.
• Nel periodo 2003-2006 il numero di pazienti trattati in assistenza domiciliare ogni 1000 anziani residenti è andato progressivamente aumentando passando da 23,9 casi del 2003 a 30,3 del 2006.
• Nel 2006 in totale sono state censite 9.971 strutture sanitarie di tipo ambulatorio/laboratorio. Per quanto riguarda le altre strutture extraospedaliere, nel 2006 sono stati censite 4.793 strutture residenziali, 2.255 di tipo semiresidenziale, 5.128 di altro tipo (come centri di salute mentale, consultori, stabilimenti idrotermali). Con riferimento alle strutture residenziali e semiresidenziali sono stati censiti 219.103 posti.
• L’offerta di assistenza in strutture residenziali e semiresidenziali a livello nazionale è andata progressivamente aumentando passando da 324 posti per 100.000 abitanti del 2003 a 373 posti per 100.000 abitanti nel 2006. Nel 2006 sono state rilevate 889 strutture riabilitative con 15.520 posti per l’attività di tipo residenziale e 13.315 per l’attività di tipo semiresidenziale, in complesso 50 ogni 100.000 abitanti.
• Nel 2006 l’assistenza ospedaliera si è avvalsa di 1.217 istituti di cura, di cui il 54% pubblici ed il rimanente 46% privati accreditati. Risulta confermato il trend decrescente del numero degli istituti, già evidenziatosi negli anni precedenti, effetto della riconversione e dell’accorpamento di molte strutture. Il 67% delle strutture pubbliche è costituito da ospedali direttamente gestiti dalle Aziende USL, il 15% da Aziende Ospedaliere, ed il restante 18% dalle altre tipologie di ospedali pubblici.
• Il Servizio Sanitario Nazionale dispone di quasi 231 mila posti letto per degenza ordinaria, di cui il 21% nelle strutture private accreditate, e 30.751 posti per day hospital, quasi totalmente pubblici. A livello nazionale sono disponibili 4,5 posti letto ogni 1.000 abitanti, in particolare i posti letto dedicati all’attività per acuti sono 3,9 ogni 1.000 abitanti. Il numero dei posti letto per acuti ogni 1000 abitanti è diminuito passando da 4,4 posti letto del 2002 a 3,9 posti letto del 2006; nel medesimo periodo i posti letto per non acuti ogni 1000 abitanti sono passati da 0,5 nel 2002 a 0,6 nel 2006.
• Nel 2006 il personale dipendente del SSN ammonta a 652.587 unità e risulta così ripartito: il 69,3% ruolo sanitario, il 18,7% ruolo tecnico, il 11,8% ruolo amministrativo e lo 0,2% ruolo professionale. Nell'ambito del ruolo sanitario, il personale medico è costituito da 105.860 unità e quello infermieristico da 265.444 unità; il rapporto fra infermieri e medici, a livello nazionale, si attesta sul valore di 2,5 infermieri per ogni medico.