16 ottobre 2021
Aggiornato 09:30

Nautica da diporto: Matteoli vara il regolamento attuativo del codice

Il regolamento si compone di 94 articoli ed entrerà in vigore novanta giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, dopo aver ricevuto il consenso dei ministri chiamati ad esprimere il concerto, ha definitivamente varato il regolamento di attuazione del codice della nautica da diporto.

«Il provvedimento – dichiara il ministro Matteoli – era atteso dall’utenza da oltre due anni e reca norme sulle procedure amministrative riguardanti le unità da diporto, che verranno semplificate come era ampiamente auspicato, la disciplina delle patenti nautiche e la sicurezza della navigazione. Crediamo che il regolamento darà impulso al settore per rigenerarsi, svilupparsi, offrendo anche un contributo alla crescita delle imprese legate alla nautica diportistica».

Il regolamento si compone di 94 articoli ed entrerà in vigore novanta giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Tra le novità, di assoluto rilievo è l’istituzione della patente nautica per persone disabili, che potranno così ottenere l’abilitazione alla direzione nautica delle unità di lunghezza fino a 24 metri. Sono, inoltre, previste specifiche norme di sicurezza per le unità da diporto impiegate in attività di noleggio che trasportino fino a dodici passeggeri, escluso l’equipaggio, nonché misure di sicurezza ad hoc per le unità impiegate come appoggio per immersioni subacquee a scopo sportivo o ricreativo. Il regolamento attua, infine, la tanto auspicata semplificazione amministrativa del settore attraverso l’abrogazione di numerose normative e lo snellimento dei procedimenti riguardanti, in particolare, l’iscrizione, il trasferimento d’ufficio, di iscrizione e la cancellazione delle unità dai registri.