21 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Pubblica Amministrazione

Effetto Brunetta, in calo le assenze per malattia

Assenteismo dei dipendenti pubblici in calo dal 15 al 50%

Sembrano aver funzionato gli avvertimenti del ministro Brunetta ai presunti «fannulloni». Secondo un'indagine del ministero della Funzione Pubblica sulle assenze per malattia dei dipendenti pubblici, «nei mesi di maggio e giugno 2008, nel 74% delle 27 amministrazioni intervistate, il numero delle assenze per malattia è risultato in calo rispetto all'anno precedente» e «in ben sette amministrazioni le assenze si sono ridotte di oltre il 15%, con punte che vanno oltre il 50%».

I dati dell'indagine pilota condotta dal ministero parlano chiaro: le giornate di assenza per malattia si sono ridotte dell' 11% nel mese di maggio, del 20% in quello di giugno. In controtendenza, invece, il ministero dello sviluppo economico, dove nel mese di giugno le giornate medie di assenza mensili sono aumentate del 10%. Brunetta ha inoltre preannunciato che nel mese di settembre inizierà una raccolta sistematica di dati mensili, per monitorare costantemente il fenomeno dell'assenteismo.