15 ottobre 2021
Aggiornato 22:00
Semplificate le procedure del trasporto marittimo

Trasporto marittimo: tasse e diritti ridotti a due

Il regolamento prevede di ridurre a due il numero delle tasse e dei diritti (tassa di ancoraggio e portuale)

Su proposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di regolamento, che aggiorna la normativa in materia di tasse e diritti marittimi. Il regolamento prevede di ridurre a due il numero delle tasse e dei diritti (tassa di ancoraggio e portuale) e si muove nell’ottica di riordinare e razionalizzare la disciplina esistente mediante l’accorpamento di taluni tributi e la semplificazione delle procedure di riscossione in modo tale che i trasportatori siano agevolati nel disbrigo degli adempimenti burocratici.

Lo schema di regolamento sarà ora sottoposto al parere del Consiglio di Stato e quindi riportato in Consiglio dei Ministri per il varo definitivo.

Ne dà notizia un comunicato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.