29 marzo 2020
Aggiornato 20:30
Guanti e forbici per una giornata tra i vigneti dell’azienda di Cavaion Veronese

Vendemmiatori per un giorno con la Gerado Cesari

Per partecipare alla raccolta degli acini migliori da destinare all’appassimento e alla creazione del re dei vini della Valpolicella

Guanti e forbici per una giornata tra i vigneti dell’azienda di Cavaion Veronese, per partecipare alla raccolta degli acini migliori da destinare all’appassimento e alla creazione del re dei vini della Valpolicella. E tra qualche anno ciascun giornalista-vedemmiatore riceverà una bottiglia esclusiva, che riporterà in etichetta il loro nome e l’annata.

Appuntamento sabato 11 ottobre con guanti e forbici tra i filari dei vigneti Gerardo Cesari, azienda storica di CavaionVeonese, per selezionare i grappoli destinati all’appassimento e alla produzione dell’Amarone 2008. I giornalisti ospiti avranno così un’occasione unica per scoprire i criteri di selezione in vigna e vedere da vicino come nasce il re dei vini della Valpolicella. Ma c’è di più: l’evento offrirà ai giornalisti l’opportunità di contribuire alla produzione di questo straordinario vino vivendo in prima persona l’emozione della raccolta.

Prima di poter degustare i frutti di quella che sarà una vendemmia singolare si dovrà però attendere del tempo. Ma, di anno in anno, la Gerardo Cesari terrà informati i giornalisti «vendemmiatori», che parteciperanno alla giornata, aggiornandoli sull’evoluzione del loro vino finché non sarà finalmente pronto. E allora ognuno riceverà una bottiglia esclusiva, che riporterà in etichetta il loro nome e l’annata.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal