29 ottobre 2020
Aggiornato 09:00
Palazzo di Giustizia di Biella

«Vassallo va condannato»

Il leader dei Meta a processo per stalking nei confronti dell'ex fidanzata. Questa la richiesta del gup. L'animalista si dichiara innocente. Si torna in aula il prossimo 12 luglio.

Il caso

Valerio Vassallo è stato scarcerato

Arresti domiciliari per il leader del Meta accusato di stalking nei confronti della ex fidanzata. L'uomo risiederà a casa della madre.

Il caso

Vassallo interrogato dal gup. Ma per ora resta in carcere

Il noto militante vegano ha risposto alle domande e dimostrato collaborazione con le autorità inquirenti. Al centro del suo arresto, lo scontro che ebbe con l'ex fidanzata e il suo nuovo compagno. L'avvocato difensore chiede i domiciliari

Cronaca

Valerio Vassallo arrestato per stalking

Manette ai polsi questa mattina da parte dei Carabinieri per il noto contestatore biellese, diventato un caso nazionale per le sue proteste in difesa degli animali. Nel luglio scorso scontro con la l'ex fidanzata e l'amico.

Cronaca

Vassallo: «Io aggredito da due persone, spranghe non ne ho mai usate»

La versione dei fatti, secondo l'animalista del Meta. «Questa mattina è scoppiata una rissa in casa mia mentre la mia ex stava recuperando le sue cose. Una persona mi ha spinto e io ho risposto con due pugni, poi è intervenuto anche un altro. Quello che ha avuto la peggio sono sicuramente io»

Cronaca

«Presi a sprangate da Valerio Vassallo»

L'ex compagna dell'animalista del Meta si trova in pronto soccorso, assieme ad un'altra persona. La donna, Giulia Arioli, ha raccontato di essere stata aggredita dal vegano, che avrebbe colpito anche un amico della ragazza.

Manifestazioni

Vassallo (Meta): «Cruciani pedofilo, alla pari di Pacciani»

Il rappresentante biellese del Movimento etico tutela animali e ambiente al telefono con il conduttore della Zanzara: «Abbiamo fatto chiudere aziende, facciamo mandare via te». Poi l'incontro con il vicedirettore di Radio 24, Sebastiano Barisoni davanti allo striscione «nazista»

Giustizia

I biellesi del Meta sul Corriere della Sera

La sentenza di assoluzione per il pescivendolo torinese che aveva esposto in un banco vetrina tre astici e due aragoste direttamente sul ghiaccio fuori dall'acqua, non è andata giù agli animalisti del Movimento etico tutela animali e ambiente che hanno inscenato una protesta davanti al Tribunale di Torino

Animali

Svolta nel caso del toro Bruno: andrà in un «Santuario per animali»

Come promesso nei giorni scorsi dal Movimento etico tutela animali e ambiente (Meta), è stata lanciata la raccolta fondi per la sterilizzazione e il trasporto del vitello di tre anni nella sua nuova casa, una struttura per ora «top secret» in Piemonte

Animali

Se il toro Bruno viene venduto «l'allevatore rischia grosso»

«L'unica modo perché tutto finisca tranquillamente è che l'animale ci venga ceduto gratuitamente, altrimenti non posso dire che gli daranno fuoco alle stalle, ma sicuramente la vicenda avrà delle ripercussioni pesanti», ha detto Valerio Vassallo del Meta