29 giugno 2017
Aggiornato 00:30
> <
RSS

Il New York Times celebra la figura poliedrica di Pasolini

Ripercorrendo i titoli dei suoi più importanti lavori cinematografici, Dennis Lim, autore dell'articolo, sottolinea il carattere «indecifrabile, ambiguo e sospeso» della personalità di Pasolini. «Un cattolico non praticante che non perse mai la sua visione religiosa del mondo e un marxista a vita, espulso dal partito comunista perchè gay»

Il MoMA celebra il mito di Pasolini

New York ospita una retrospettiva completa sul regista, che restituisce le sue pellicole più celebri in copie nuove, realizzate dall'Istituto Luce Cinecittà dopo due anni di lavoro. Sarò possibile ripercorrere tutti i suoi film, da «Accattone» al «Vangelo secondo Matteo», passando per «Il Decameron», fino ad arrivare all'ultima, controversa, lavorazione di «Salò o le 120 giornate di Sodoma»

Il MoMA di New York celebra Pasolini

Dal 13 dicembre 2012 al 5 gennaio 2013 al Museum of Modern Art saranno presentati i suoi film in copie nuove, tutti contraddistinti da un occhio infallibile per la composizione cinematografica e da una semplicità stilistica all'interno di una varietà di generi, molti dei quali rielaborati secondo le proprie inclinazioni e plasmati con il suo tocco distintivo

> <