6 aprile 2020
Aggiornato 04:30
Giustizia

Processo Concordia: parla l'ad di Costa Crociere

«Il mondo mi crollò addosso due volte», racconta l'allora amministratore delegato Pier Luigi Foschi. All'inizio gli era stato erroneamente comunicato che tutti i passeggeri erano sbarcati, ma poi da una nuova telefonata venne a conoscenza delle vere dimensioni della tragedia

Il naufragio della Costa Concordia

Foschi: Costa Crociere non ha mai autorizzato l'«inchino»

Lo ha precisato Pierluigi Foschi, amministratore delegato di Costa Crociere, in audizione alla Commissione Lavori pubblici del Senato ricordando che «c'è la pratica turistica di avvicinarsi a costa, ma in sicurezza»

Il naufragio della Costa Concordia

L'AD di Costa Crociere non esclude altre deviazioni di rotte

Foschi al Financial Times: «Possibile che lo abbiano fatto senza che lo sapessimo». Secondo i dati di geolocalizzazione esaminati due delle navi gemelle della Concordia, la Costa Pacifica e la Costa Allegria, hanno navigato ben al di sotto di un miglio di distanza dall'isola del Giglio, in tre occasioni nell'agosto e settembre del 2010