23 luglio 2019
Aggiornato 12:00
Cronaca Vip

Chiuso il caso Brad Pitt, niente botte al figlio: è stato un incidente

Nell’intricata battaglia Jolie Vs Pitt, l’attore segna un punto a suo favore. L’FBI chiude il caso, a loro detta mai aperto, delle botte al figlio in aereo: sarebbe stato soltanto un incidente. Ma la lotta tra le due Star di Hollywood, e il loro annunciato divorzio, continua

Brad Pitt, scagionato dall'accusa di aver picchiato il figlio
Brad Pitt, scagionato dall'accusa di aver picchiato il figlio Shutterstock

STATI UNITI – La plurichiacchierata coppia di Hollywood Angelina Jolie e Brad Pitt continua a far parlare di sé. Nell’aspra contesa scatenatasi tra i due divi, che ha portato al divorzio, l’attore segna un punto a suo favore, dopo che erano uscite voci su un’accusa mossagli per aver picchiato il figlio a bordo del loro aereo privato. Ora, il caso sarebbe stato archiviato dall’FBI, che tuttavia precisa che in realtà non era mai stato aperto, ma che erano state soltanto raccolte delle informazioni.

Il fatto non sussiste
Secondo quanto riportato dal sito TMZ, specializzato in gossip, «il fatto non sussiste». Queste le motivazioni che avrebbero scagionato Brad Pitt dall’accusa di aver picchiato il figlio. I testimoni presenti a bordo dell’aereo privato avrebbero riferito che il ragazzo non avrebbe riportato alcuna ferita, e che il ‘contatto’ incriminato con Brad Pitt sarebbe stato del tutto involontario. Per cui nulla da intentare. La ex moglie, Angelina Jolie ha intanto ottenuto la custodia dei 6 figli, mentre a Pitt è stato concesso di vederli, la prima volta però alla presenza di un tutore.