7 maggio 2021
Aggiornato 11:00
Lifestyle e coppie

Se lui tradisce, lei è più determinata a porre fine al matrimonio

Le donne sono più veloci rispetto agli uomini a dare fine al loro matrimonio se l’uomo tradisce o ha relazioni extraconiugali

ROMA – La donna è meno tollerante o accomodante se lui tradisce. Un’indagine svela infatti che lei è più decisa a dare un taglio al rapporto o matrimonio rispetto a lui, che appare più tollerante in caso di infedeltà.

Se mi tradisci…
L’indagine, condotta dal noto sito di incontri IllicitEncounters ha dunque trovato che gli uomini sono più tolleranti rispetto alle donne quando si tratta di essere vittime di un tradimento. Nello specifico, le risposte dei partecipanti al sondaggio hanno rivelato che il 67% degli uomini sono disposti a offrire una possibilità di riscatto quando scoprono che la propria moglie o partner è stata infedele. Al contrario, soltanto il 52% delle donne si è detta disposta a perdonare e offrire una chance al proprio uomo – e difficilmente avrebbe continuato a stare insieme, rompendo anche il matrimonio.

Motivazioni diverse fano la differenza
Le diverse reazioni a un tradimento pare che siano dovute a quelli che maschi e femmine ritengono rispettivamente siano le motivazioni per cui uno dei due tradisce l’altro. Secondo l’indagine, i maschi hanno detto che in genere la moglie o la compagna tradisce perché si sente trascurata – per cui in qualche modo la ‘colpa’ è anche dell’uomo. Ecco perché sono più disposti a offrire il perdono e un’altra possibilità. Le donne, invece, ritengono che il tradimento di lui sia l’inizio di un comportamento che troverà una ripetizione nel tempo, ossia lui è una persona di cui non ci si può fidare perché se l’ha fatto una volta significa che lo farà altre volte.

Lei è più abile
L’indagine ha poi rivelato che la donna è più abile dell’uomo quando si tratta di nascondere le proprie scappatelle o tradimenti. Più della metà delle intervistate ha dichiarato che il proprio uomo era del tutto ignaro delle loro relazioni extraconiugali. Al contrario, solo il 42% degli uomini riusciva a nascondere i propri ‘affari’. Se poi è la donna a tradire, e viene perdonata, nell’82% dei casi questo può salvare il matrimonio, poiché lei decide di solito di rimanere con il marito. Al contrario, se è l’uomo a voler salvare il matrimonio (dopo essere stato infedele) questo funziona solo nel 68% dei casi. In definitiva, le donne pare reagiscano molto peggio a un tradimento rispetto agli uomini, e spesso questo è causa della fine di un matrimonio.