24 giugno 2017
Aggiornato 15:30
In città ma anche in provincia

Torna la guida Foodies Gambero Rosso

Nella sua edizione 2016 contiene 600 nuovi indirizzi dedicati al viaggiatore goloso, al quale racconta il ricchissimo patrimonio enogastronomico italiano scandagliando la penisola alla ricerca di grandi e piccoli luoghi che trasmettano piacere e passione.

La guida Foodies Gambero Rosso
La guida Foodies Gambero Rosso (Gambero Rosso)

ROMA - Torna anche quest'anno la guida Foodies del Gambero Rosso: nella sua edizione 2016 contiene 600 nuovi indirizzi dedicati al viaggiatore goloso, al quale racconta il ricchissimo patrimonio enogastronomico italiano scandagliando la penisola alla ricerca di grandi e piccoli luoghi che trasmettano piacere e passione. Dall'osteria di una volta all'etnico di qualità, da una pizza buona e ben lievitata ai nuovi format metropolitani che coniugano fast food e qualità, passando per storie diverse anche agli antipodi, la guida propone ogni anno una serie di itinerari inediti, nelle grandi città ma anche nella provincia.

Quest'anno sono 12 i locali Foodies scelti da una giuria di esperti: tra i luoghi in cui si mangia l'osteria El Molin di Cavalese (Trentino Alto Adige), l'Osteria Ophis di Offida (Marche), il Banco di Roma, La Galleria di Gragnano (Campania), la PEscheria 2 Mari di Fasano (Puglia) e Lucitta a Tortolì, in Sardegna.

Ogni regione si apre con un personaggio d'eccezione: attori, scrittori, sportivi, registi, artisti, imprenditori che raccontano le loro mete gastronomiche preferite. Tra loro Francesca Baudin Giorgia Wurth, Sara Maestri, Andrea Lucchetta, Andrea Castelli, Tjasa Dornik, Carlo Lucarelli, Stefania Sandrelli, Giuseppe Piccioni, Mario Morcellini, Cristiana Capotondi, Alessia Fabiani, Sara Affi Fella, Vincenzo Salemme, Gianrico Carofiglio, Giuseppe Lupo, Erica Cunsolo, Donatella Finocchiaro, Salvatore Mereu.