7 dicembre 2019
Aggiornato 08:00

Chiara, dopo le critiche (e 15 chili in meno) ecco «Un giorno di sole»

L'ex vincitrice di «X Factor» torna con un nuovo intenso album. 11 tracce tutte da scoprire, che segnano, indiscutibilmente, la sua rinascita (artistica e personale)

ROMA - «Se dovessi descrivere l'album con una parola sola direi: motivazione». Ebbene, Chiara torna con una carica esplosiva, più matura e determinata che mai, con un nuovo intenso album. Nonostante qualche critica ormai passata, lei guarda avanti. Con orgoglio. «Mi hanno fatto male le critiche che arrivavano soprattutto dai social – racconta –. Mangiavo freneticamente e ho dovuto faticare per perdere quindici chili che avevo preso. Ma è stato un percorso anche questo, in cui ci è voluta molta voglia di reagire e molta consapevolezza per proseguire il cammino della musica, che è la mia vita». "Un giorno di sole", questo il titolo del nuovo lavoro, contiene 11 tracce, tutte con quel mix intrigante tra melodie "leggere" e testi sofferti, a volte burrascosi ma sempre accompagnati da parole piene di amore, «quelle che tutti vorrebbero sentirsi dire da una persona cara», spiega.

PROVATA DALLE CRITICHE - Un disco che è prima di tutto una rinascita, personale e professionale, per l'ex vincitrice di "X Factor", forte di oltre 30mila copie vendute con l'album di debutto "Un posto nel mondo", Disco d'Oro con 30mila copie vendute. «La musica ti espone molto perché tu sei vera quando la fai. Mi ci è voluto tempo per imparare a difendermi da questa esposizione, che implica anche forti critiche e giudizi feroci. "Un giorno di sole" volevo che portasse chiarezza in un periodo di buio. Volevo mostrare questo già dalla copertina, infatti nell'immagine la luce mi colpisce in modo metaforico. Potrebbe essere la sintesi del periodo che ho attraversato».

NEI PEZZI TUTTO IL SUO PERCORSO - Le 11 canzoni del disco sono «frutto di esperimenti». «Ho collaborato con tante persone – racconta Chiara – e in ognuna sono riuscita a mettere del mio. Ho imparato l'importanza di dare un'interpretazione autobiografica: le canzoni sono state scritte per me, mi sono state cucite addosso e io dovevo completare il lavoro attribuendo a ciascuna un periodo che avevo realmente vissuto. Così sfogliando il libretto ora rivedo tutto il mio percorso».