24 maggio 2024
Aggiornato 15:00
Cinema

Buon compleanno Jean-Paul Belmondo

Uno dei più grandi attori francesi, compie oggi 80 anni. L'interprete esordisce al cinema nel 1956 con il cortometraggio «Molière», di Norbert Tildian e arriva a recitare nella pellicola «A doppia mandata» (1959) di Claude Chabrol e ne «La Ciociara» (1960): il film diretto da Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar come miglior attrice protagonista a Sophia Loren

PARIGI - Jean-Paul Belmondo, uno dei più grandi attori francesi, compie oggi 80 anni. Dopo le prime esperienze in teatro, l'interprete esordisce al cinema nel 1956 con il cortometraggio «Molière», di Norbert Tildian e arriva a recitare nella pellicola «A doppia mandata» (1959) di Claude Chabrol e ne «La Ciociara» (1960): il film diretto da Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar come miglior attrice protagonista a Sophia Loren.

Il vero successo arriva nello stesso anno con «Fino all'ultimo respiro» di Jean-Luc Godard. Nel 1963 Belmondo recita anche accanto ad un'altra diva dei tempi: Gina Lollobrigida. Il regista Renato Castellani lo chiamò infatti per interpretare la parte di un affascinante marinaio livornese in «Mare Matto».

Negli anni '70 e '80 Belmondo tralascia i ruoli da sciupa femmine per dedicarsi al genere poliziesco. A questo periodo risalgono «Il clan dei marsigliesi», «Il poliziotto della brigata criminale» e «Borsalino», il gangster movie in cui lavora con Alain Delon, altro sex symbol francese dell'epoca.

Nel 1989 Jean-Paul Belmondo riceve il Premio César come miglior attore protagonista per il film «Una vita non basta» di Claude Lelouch e nel 2011 gli viene consegnata la Palma d'Oro alla carriera durante il Festival di Cannes. Dopo un lungo periodo lontano dal set, in seguito a un'ischemia cerebrale, Belmondo torna a recitare da protagonista nel 2008 per «Umberto D», remake francese dell'omonimo film di Vittorio De Sica.