17 febbraio 2020
Aggiornato 16:00
Fiera di Cremona, 28-30 settembre 2012

Il Ministero dell’Istruzione convoca a Mondomusica la Conferenza dei Direttori dei Conservatori Italiani

Un appuntamento per fare il punto della situazione sull’alta formazione musicale in Italia alla luce delle problematiche emerse in questo ultimo periodo

CREMONA - Per il secondo anno consecutivo è convocata a Mondomusica (CremonaFiere, 28-30 settembre 2012) dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - AFAM Alta Formazione Artistica e Musicale con la collaborazione di CremonaFiere, ente promotore della Manifestazione, la Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica Italiani che si terrà venerdì 28 settembre alle ore 15.00 presso la Sala Amati. L'appuntamento fa parte degli incontri con le più importanti Istituzioni Pubbliche che Mondomusica, fin dai suoi esordi, ha sempre perseguito, trovando la piena collaborazione del MIUR e di AFAM, Istituzioni che riconoscono alla Manifestazione l'alto valore culturale quale strumento di diffusione della cultura della musica.
«La Conferenza - dice il M° Bruno Carioti, Direttore del Conservatorio dell'Aquila e Presidente della Conferenza - è stata istituita nel 1999 con decreto ministeriale ed è formata dai Direttori dei Conservatori e degli ex Istituti Musicali Pareggiati nel frattempo trasformatisi, ai sensi della Legge 508/99, in Istituti Superiori di Studi Musicali.»

Come si è evoluto il ruolo della Conferenza in questi tredici anni?
«L'intento iniziale era quello di creare un organismo che potesse supportare l'Amministrazione nella definizione delle norme che regolavano la vita delle Istituzioni e, contestualmente, potesse fornire al Ministero competente pareri e formulare proposte sulle linee generali di indirizzo e di sviluppo del Sistema della formazione musicale in Italia. Successivamente all'emanazione della Legge di riforma, con l'istituzione del CNAM (Consiglio Nazionale per l'Alta Formazione Artistica e Musicale) espressamente indicato dalla legge di riforma quale organismo di consulenza nei confronti del Ministro, la funzione della Conferenza si è indirizzata verso una importante funzione di raccordo tra l'Amministrazione e le Istituzioni, contribuendo in maniera significativa alla corretta applicazione delle norme e dei Regolamenti che venivano emanati in applicazione della Legge 508.»

Quali sono gli organi della Conferenza e come opera?
«All'interno della Conferenza - dice Carioti - è previsto un Consiglio Direttivo formato da sette membri eletti dall'Assemblea dei componenti. La Conferenza si articola in gruppi di lavoro che approfondiscono le diverse tematiche riferendone poi all'assemblea per le decisioni conseguenti.»

Durante la riunione ospitata a Mondomusica ci sarà l'occasione per approfondire tematiche riguardanti la vita del Conservatorio e degli Istituti Superiori di Studi Musicali alla luce delle problematiche e criticità emerse in questo ultimo periodo.