15 giugno 2021
Aggiornato 19:01
TV | Festival di Sanremo 2012

Sanremo, grande attesa per la seconda serata. Incognita Celentano

Dopo il terremoto mediatico scatenato dall'intervento di Celentano e le contestazioni di pubblico e giurati per il guasto al sistema di voto, la protagonista questa sera dovrebbe tornare a essere la musica anche se Mazzi non ha escluso una nuova incursione del «molleggiato»

GENOVA - Grande attesa per la seconda serata del festival di Sanremo. Dopo il terremoto mediatico scatenato dall'intervento di Adriano Celentano e le contestazioni di pubblico e giurati per il guasto al sistema di voto, la protagonista questa sera dovrebbe tornare a essere la musica, che ieri è finita un po' in secondo piano. Sul palco dell'Ariston, infatti, oltre agli 8 giovani in gara, torneranno ad esibirsi tutti i 14 big dato che il sistema delle votazioni, andato in tilt, ieri non ha permesso la prima eliminazione. Ad affiancare Morandi nella conduzione, oltre all'attore lucano Rocco Papaleo, sarà la bella Ivana Mrazova, che ieri era stata costretta a saltare la serata inaugurale a causa di un terribile torcicollo, ed era stata sostituita in corsa dalle due «spalle» della scorsa edizione, Belèn Rodriguez ed Elisabetta Canalis.
A confermare la presenza della sfortunata modella ceca, questa mattina durante la tradizionale conferenza nella sala stampa del teatro Ariston, è stato il direttore artistico della kermesse, Gianmarco Mazzi: «Ivana -ha detto Mazzi- sta meglio, stasera ci sarà e spero che riesca anche a ballare». Tra gli ospiti della serata, «I soliti ignoti», duo comico composto dagli attori ed autori Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio ed il disc jockey, produttore e performer francese, Martin Solveig.

Mazzi non esclude una nuova incursione di Celentano - L'incognita maggiore riguarda una possibile nuova incursione del Molleggiato, che, nonostante l'arrivo nella città dei fiori del «commissario» Marano, il direttore Mazzi non si è sentito di escludere: «L'avventura di Adriano a Sanremo - ha detto durante la conferenza stampa - non finisce qui». Polemiche o no - incluso il richiamo del presidente della Rai Paolo Garimberti - Celentano era previsto per almeno due interventi. Un annuncio quello di Mazzi però che per i vertici Rai ora suona più come una minaccia.