20 agosto 2019
Aggiornato 23:00
Lo scrive il Daily Mirror

Una «cortina di ferro» per proteggere William e Kate

Una operazione di polizia da 20 milioni di sterline che vedrà nel centro di Londra cecchini sui tetti, agenti in borghese fra la folla, unità cinofile

LONDRA - Una delle operazioni di sicurezza più costose e di alto profilo dell'ultima generazione veglierà sull'incolumità dell'erede al trono britannico, il principe William, e della moglie, Kate Middleton, il giorno delle nozze. Lo scrive il Daily Mirror, descrivendo una vera e propria «cortina di ferro» anti-terrorismo dall'astronomica cifra di 20 milioni di sterline che vedrà nel centro di Londra cecchini sui tetti, agenti in borghese fra la folla, unità cinofile, e poliziotti armati e addestrati appositamente per far fronte ad attentati stile Mumbai. Le minacce di al Qaida, della frangia oltranzista dell'Ira, degli anarchici e finanche di singoli individui sono stati i fattori presi in considerazione per pianificare questa sofisticata operazione di polizia.

Ma la sicurezza dovrà anche consentire al pubblico di godere dell'atmosfera di festa in una Londra in cui molte strade saranno completamente chiuse al traffico. Del resto il big day di William e Kate vedrà riuniti intorno alla Royal Family più famosa del mondo, celebrità, vip, teste coronate dell'intera Europa oltre ad alti rappresentanti del governo. I responsabili della sicurezza britannici sono determinati ad evitare episodi imbarazzanti come l'attacco, lo scorso dicembre, da parte di un gruppo di manifestanti all'auto su cui viaggiavano il principe Carlo e la consorte Camilla. Migliaia di agenti saranno pertanto sguinzagliati lungo le strade e intorno a Buckingham Palace e Westminster. Centinaia anche gli agenti del controterrorismo impegnati dietro le quinte, mentre altri monitoreranno minuto per minuto le immagini delle telecamere di sorveglianza disseminate in tutti i punti della città. Centinaia di poliziotti saranno inoltre tenuti come riserva per intervenire in caso emergessero delle minacce reali o di disordini.
Nei giorni precedenti al matrimonio, perfino ogni banco all'interno dell'Abbazia di Westminster, dove si terrà la messa nuziale, sarà passato in rassegna dai cani poliziotti. Ma non è finita, anche gli accessi alla rete fognaria saranno messi sotto sigillo.