27 maggio 2020
Aggiornato 15:30
«Voto LibDem e odio Brown»

Harry Potter-Radcliffe si confessa

L'attore spara a zero sul Premier Brown: «Non è proprio in grado»

LONDRA - La star di Harry Potter, Daniel Radcliffe è un liberaldemocratico convinto. Il giovane attore multimilionario britannico (il sesto episodio cinematografico della saga Harry Potter e il Principe Mezzosangue è ora nelle sale) dice di sostenere il leader dei Lib Dem, Nick Clegg, perché gli altri partiti del suo paese non hanno niente da offrire ai giovani.

«Mi piace Nick Clegg. Alle prossime elezioni voterò quasi sicuramente LibDem» afferma Radcliffe, in un'intervista esclusiva al magazine gay 'Attitude'. «Se tutte le persone che li apprezzano votassero per loro, si potrebbe cambiare drasticamente la politica, e riusciremmo finalmente ad avere un sistema tripartitico».

Duro il giudizio dell'artista sul primo ministro Gordon Brown - «L'ha detto (l'attore e scrittore britannico, ndr) Paul Merton, e io lo condivido - dichiara Radcliffe - 'è una tragedia che quest'uomo abbia aspettato tutta la sua vita per fare questo lavoro, e ora scopre di non esserne in grado'». «Non mi piacciono i laburisti. Non ho mai provato l'ottimismo del New Labour, ero troppo giovane ma sento tutti questa gente dire che era forte, era fantastico. Io ne ho vissuto solo gli anni negativi».

Né sembra più lusinghiero il suo giudizio sul leader tory David Cameron - «No! No, no, no, no, no! David Cameron si distingue a malapena da Tony Blair». E poi aggiunge: «Penso che il motivo per cui la gente non vota è che i politici sono tutti così centrali ora, che non sembra nemmeno contare per chi di loro tu voti». Quanto agli euroscettici del Bnp che hanno recentemente guadagnato due seggi a Strasburgo, li liquida: «Odio ogni genere di pregiudizio».

Infine, l'attore eterosessuale (fidanzato con la collega Laura O'Toole) si schiera contro l'omofobia: «E' disgustosa, da animali e da stupidi. E' davvero pesante pensare che ci sono persone che non possono uscire di casa senza avere paura. Sono cresciuto circondato da gay. Ed ero l'unica persona nella mia classe che avesse avuto una qualche esperienza dell'omosessualità o qualcosa di simile«

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal