23 luglio 2019
Aggiornato 05:00

Doccia fredda per il team Kömmerling nel caldo torrido di Montmeló

Come al Mugello, anche a Barcellona il Team Kömmerling Gresini Moto3 chiude a mani vuote dopo aver dettato legge durante tutto il fine settimana.

Doccia fredda per il team Kömmerling nel caldo torrido di Montmeló
Doccia fredda per il team Kömmerling nel caldo torrido di Montmeló Gresini Racing

La storia si ripete, anche se con sfumature diverse, ma il risultato non cambia. Come al Mugello, anche a Barcellona il Team Kömmerling Gresini Moto3 chiude a mani vuote dopo aver dettato legge durante tutto il fine settimana.

Un errore di Gabri Rodrigo al penultimo giro di un #CatalanGP per la verità sotto ritmo, toglie la possibilità all’argentino di giocarsi una vittoria che sembrava ancora una volta alla portata. Un’entrata forse troppo irruenta nella quale il 19 colpisce un Binder fuori linea, ma davanti, e che spegne i sogni di gloria del Team.

Per Riccardo Rossi è stato senza dubbio un gran premio difficilissimo. La caduta di ieri non ha aiutato certo l’italiano che oggi dopo pochi giri era già senza forze. Bella prova comunque del 54 che ha chiuso la gara in 17ª posizione, trovando il suo miglior risultato. Una condizione migliore avrebbe quasi certamente proiettato Rossi nella zona punti.

N.C. Gabri Rodrigo #19

«Tutti giravamo ad un ritmo basso per risparmiare gomma e ho deciso di rimanere nel gruppo. Stavo gestendo bene la gara, ma quando a due giri dal finale mi si è chiuso il davanti nella «moreneta» mi hanno passato in 4 o 5, mi sono visto molto indietro. Ho frenato come gli altri 15 giri anteriori, ma essendo più indietro non ho calcolato che chi mi era davanti avrebbe frenato un po’ prima…È un vero peccato perché avevo tutto per salire sul podio o addirittura per vincere!»

17º - Riccardo Rossi #54

«Fisicamente è stata durissima. Dopo appena tre giri ero già sfinito. Un peccato perché senza caduta potevo davvero fare bene. Ad inizio gara stavo con Fenati e Foggia che hanno chiuso nei 10, quindi con un po’ di condizione avrei potuto fare decisamente meglio. Ora entriamo in una fase di gare che non conosco, ma ci sarà da rimettersi al 100% fisicamente e dare il massimo».