23 agosto 2019
Aggiornato 04:30

Bastianini si prende la prima pole dell'anno: beffa Martin in casa

Il pilota spagnolo del team Gresini è stato il dominatore incontrastato delle qualifiche in questa stagione, ma proprio nella sua gara a domicilio lo batte l'italiano

BARCELLONA – Enea Bastianini conquista la sua prima pole position stagionale al Gran Premio di Catalogna (la seconda qui a Barcellona dopo quella del 2015), l’ottava in assoluto della sua carriera. Bestia parte forte con i giri lanciati e spara tre tentativi perfetti in rapida sequenza: è il primo a scendere sotto il muro dell’1:49 e si piazza davanti a tutti. «Sono molto felice per questa pole position, è da tanto che l’aspettavamo – sorride il ventenne di Rimini, portacolori del team Leopard – Quest’anno in qualifica è veramente difficile, perché Jorge (Martin, ndr) è molto forte sul giro secco. Ma qui abbiamo fatto due o tre giri consecutivi sullo stesso passo, un dettaglio molto importante per la gara. Non sappiamo ancora se utilizzare la morbida o la dura domani: molto dipenderà anche dalle condizioni della pista».

Martin secondo di un soffio
Jorge Martin è stato il protagonista in negativo di questa mattina con una caduta alla curva 2, che lo ha eliminato dalla seconda parte delle prove libere (chiuse comunque davanti a tutti). Una botta importante per il pilota spagnolo che ha saputo lottare contro il dolore nelle qualifiche trovando un secondo tempo che profuma di pole. Niente orologio oggi, ma questione di millesimi. «È stata una giornata complicata – ammette il portacolori di casa del team Gresini – Questa mattina ho provato soprattutto a trovare un buon ritmo con gomma usata proseguendo il lavoro di ieri pomeriggio, ma ho forzato troppo e sono caduto. Ho accusato un po’ il colpo e ho un po’ di dolore, quindi avrei firmato per la prima fila subito. Domani dovremmo essere ok: Enea su questa pista è sempre molto forte quindi dovremo provare a stare con lui e magari rompere il gruppo. Cadute a parte abbiamo fatto un buon lavoro, quindi rimane solo da decidere la gomma per domani».